banner ad

TUTTA COLPA DEI TURCINIEDDRHI ?!?…CIOE’ ?!? FATECI CAPIRE: L’ ELEVATA MORTALITA’ PER TUMORE NEL SALENTO, NETTAMENTE SUPERIORE AI DATI NAZIONALI, SAREBBE DOVUTA ALLA CATTIVA ALIMENTAZIONE ?!?

| 15 marzo 2017 | 0 Comments

(g.p.)______ Un comunicato dell’ ufficio stampa della Provincia di Lecce informa del fatto che “giovedì 16 marzo, alle ore 11, a Palazzo Adorno, si terrà la presentazione delle iniziative organizzate dalla Sezione Provinciale di Lecce della Lilt, in occasione della XVI edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica e promossa dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, col patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

La manifestazione, che si celebra in tutta Italia dal 18 al 26 marzo prossimi, ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sulla prevenzione, insistendo soprattutto sull’importanza di una corretta e sicura alimentazione. 

Nell’incontro con i giornalisti, inoltre, la Lilt di Lecce presenterà in anteprima i dati epidemiologici sulla mortalità per tumore nel Salento (con comparazione al resto d’Italia) aggiornati al 2014.

Il report sarà illustrato dalla presidente della Sezione provinciale di Lecce della Lilt Marianna Burlando e dal responsabile scientifico Giuseppe Serravezza.

Alla conferenza stampa interverrà anche il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone“.______

Non conosciamo i nuovi dati aggiornati della Lilt, ma sappiamo quelli precedenti, più volte e da più parti divulgati negli ultimi anni e negli ultimi mesi, che, in sintesi, denunciano in maniera univoca nel Salento una mortalità per tumore nettamente superiore alle medie nazionali.

Conosciamo il valore della prevenzione, in medicina, ma, pur nella cautela che sempre bisogna usare quando si parla di sanità, vogliamo ridurre tutto a un problema di educazione sanitaria?

Mangiamo meno carne, e più verdure, e siamo a posto?!?

E se poi in quelle verdure ci finiscono le schifezze dei diserbanti chimici delle multinazionali usati a sproposito da anni, e su cui sta indagano la Procura della Repubblica?

Cerano – quarantaquattro morti in più all’ anno, secondo i ricercatori dell’ UniSalento – non c’ entra niente?

Il Mostro dell’ Ilva, le cui emissioni nocive sono trasportate fino a ottanta chilometri verso il Salento, non c’ entra niente?

I rifiuti pericolosi, le terre dei fuochi, le discariche di prodotti tossici, e, purtroppo probabilmente, anche di sostanze radioattive, non c’ entrano niente?

Facciamo come il commissario dell’ Ilva Enrico Bondi, che disse che a Taranto si moriva di tumore perché i Tarantini fumavano troppe sigarette?

I Salentini muoiono di tumore più degli altri Italiani perché mangiano troppi turchinieddhri arrostiti?

Non vorremmo che le idee fossero confuse…E che si perdesse la lucida consapevolezza di capire la sostanza delle cose.

Per evitarlo, domani, in conferenza stampa, leccecronaca.it avrà qualche domanda precisa da fare, per informare i suoi lettori in maniera corretta, su cause ed effetti di questo dramma tutto salentino.

 

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad