ULTIM’ORA / FOTO / BLOCCATO NEL SUO COMUNE ANCHE IL SINDACO. MARCO POTI’ HA LANCIATO UN APPELLO URGENTE AI RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI SALENTINI

| 1 aprile 2017 | 4 Comments

L’ APPELLO DEL SINDACO nella nostra ultim’ ora di pochi minuti fa

ULTIM’ORA / TAP RIPRENDE I LAVORI E IL SALENTO RITORNA PER LE STRADE. IL SINDACO MARCO POTÌ FA UN APPELLO AI RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI SALENTINI

Category: Cronaca, Politica

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Antonio nahi ha detto:

    Rendo noto che il.mio istruttore di vigilanza è appena rientrato dal servizio. Ho dato consenzo affinché chiarisca personalmente riguardo la vicenda che la foto lascia intendere. Invito pertanto dall’astenersi su infondati accadimenti.

  2. direttore ha detto:

    Buonasera comandante. Abbiamo ricevuto questa foto da un nostro amico, l’ abbiamo ‘usata’ per dare risalto all’ appello del Sindaco e l’ abbiamo interpretata per quello che si capiva dall’ immagine. Rimaniamo a disposizione per pubblicare i Vostri chiarimenti, grazie.

  3. Antonio nahi ha detto:

    Il mio Istruttore mi ha appena comunicato di aver pubblicato la spiegazione logica dei fatti. Invito gentilmente a renderla fruibile sulla vostra pagina. Grazie

  4. redazione ha detto:

    Ecco la precisazione appena diffusa via Facebook, di cui ringraziamo l’ agente e il Comandante:

    “Sono l’agente di P. L. di Melendugno che stamattina in servizio ha accompagnato il sindaco presso il cantiere Tap a S. Foca. Tengo a precisare che sono stato autorizzato dal mio comandante a scrivere questo post.
    Quando sono giunto all’ingresso della via vicinale S. Niceta, per poter arrivare al cantiere ci siamo fermati e siamo stati informati che la via S. Niceta era ancora interessata da interventi di pulizia dei materiali depositato sulla strada per cui ci hanno chiesto di accedere al cantiere da via Puglia.
    Nessun agente in servizio ha proferito parola di divieto ad entrare nella zona, anzi tengo a precisare che con gli agenti in servizio si è creato un clima di solidarietà e collaborazione che, sicuramente, ha stemperato interpretazioni di gesti o atti che avrebbero potuto creare stati di ulteriore tensione tra manifestanti e forze di polizia.
    La P. L. ha l’onere e l ‘onore di operare nel proprio comune e poter vagliare in tempo reale quale può essere un problema o un malinteso. Nella certezza di aver chiarito quanto una semplice foto può creare un malinteso inesistente saluto tutti”.

Lascia un commento