TRE CHILI DI COCAINA IN CASA, ARRESTATO PRESUNTO SPACCIATORE DI GROTTAGLIE / UNA DENUNCIA A MONTERONI / MARIJUANA SULLE SPIAGGE / FURTO D’ AUTO CON AGGRESSIONE A SURBO / BREVI DI NERA

| 10 Aprile 2017 | 0 Comments

 

(e.l.)______Grottaglie. Brillante operazione antidroga dei Carabinieri, in collaborazione con le unità cinofile di Modugno, che, dopo indagini mirate, sono andati a perquisire l’ abitazione di Oronzo Albano, 36 anni, di Grottaglie, con precedenti specifici e vi hanno trovato: tre chili di cocaina, un chilo e mezzo di hashish, un bilancino di precisione e altro materiale utile al confezionamento di dosi.

Grossi quantitativi, soprattutto della micidiale cocaina, pronta da immettere sul mercato della disperazione, della rovina e della morte.

Il giovane è stato arrestato e, su disposizione del pubblico ministero della Procura della Repubblica di Taranto Lucia Isceri, portato nella locale casa circondariale.

 

Monteroni. Un giovane di 21 anni è stato denunciato a piede libero: questa mattina i Carabinieri hanno trovato sul balcone di casa sua sette piante di marijuana che, si è difeso, ha detto che coltivava ‘per uso personale’.

 

Lecce. Agenti della Polizia di Stato hanno trovato ieri a Otranto, in località ‘Grotta Monaca’ ventidue chili e mezzo di marijuana, all’ interno di un contenitore, probabilmente abbandonato in mare dai trafficanti per sfuggire a qualche controllo, o perso durante uno ‘sbarco’ di ‘merce’.

Questa mattina, inoltre – e forse si tratta dello stesso carico – altri involucri galleggianti e resi ermetici col cellophane sono stati trovati e sequestrati pochi chilometri più in su, sulla spiaggia di Torre dell’ Orso, dopo la segnalazione di alcuni cittadini.

 

Surbo. Giovanni Negro, 24 anni, è stato arrestato questa mattina dai Carabinieri con l’ accusa di rapina aggravata. Il pubblico ministero Paola Guglielmi ne ha disposto il trasferimento in carcere. Secondo l’ accusa, ha aggredito e colpito un altro giovane e, minacciandolo con un grosso cacciavite, si è impossessato della sua auto, per poi dileguarsi. Ma i militari sono riusciti a identificarlo e rintracciarlo in poco tempo. L’ auto rubata è stata restituita al proprietario.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento