SOTTO AL PONTE PASSA IL MATTO E…

| 30 aprile 2017 | 0 Comments

(v.m.)______Sotto al ponte ci son tre conche – passa il lupo non le rompe, – passa il re ne rompe tre, – passa la regina ne rompe una dozzina, – passa l’elefante le rompe tutte quante…… poi passa il matto e avviene l’impatto.
Questa era la filastrocca della nonna, la storia è un’altra.
Sulla SS16 Lecce-Maglie, all’altezza della zona commerciale di Cavallino, c’è un ponte dove un autocarro quindici giorni fa ha urtato la parte superiore della struttura sotto la quale circola il traffico.
Veramente il traffico scorre anche sopra alla struttura danneggiata che è la parte che sostiene il cavalcavia, o se preferite il ponte.

L’Anas come ha risolto il problema? Nella parte superiore ha posto della  segnaletica e delle  barriere mobili dividendo la strada in due parti, obbligando le auto a transitare su un lato della carreggiata, quello sinistro.
Nella parte inferiore invece, (quella che vedete nella foto) la divisione della strada  è stata realizzato posizionando al centro della carreggiata delle pericolose barriere in cemento armato, con il rischio che qualcuno possa andarci a sbattere contro. E non soltanto il matto, come dice la filastrocca, ma qualsiasi persona che possa avere un attimo di distrazione.

Sono trascorse due settimane, ma l’Anas sonnecchia.
Ricordiamo un sindaco, che quando si apriva una buca in mezzo alle strade del paese che amministrava invece di farle riempire le faceva segnalare  con una transenna, e lasciava le buche aperte per dei mesi, a volte per anni, poi in prossimità della  campagna elettorale le strade finalmente venivano asfaltate.
Vi risulta che ci siano delle elezioni all’interno dell’Anas?

 

Category: Cronaca

Lascia un commento