I BAMBINI, NON I POLITICI, GRATIS AL VIA DEL MARE

| 23 Agosto 2017 | 2 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. L’ ufficio stampa del Comune di Lecce ci manda il seguente comunicato______

Il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ha scritto all’Unione sportiva Lecce per specificare un nuovo utilizzo delle tessere stadio che, nelle stagioni calcistiche passate, sono state riservate dalla società a membri della Giunta, del Consiglio comunale e dirigenti di Palazzo Carafa.

“È intenzione di questa Amministrazione – scrive il sindaco nella lettera – dare piena attuazione a quanto previsto dall’articolo 1 lettera c) della Convenzione tra Unione sportiva Lecce e Comune di Lecce del 18/05/2012 relativamente alla riserva di posto della Tribuna d’onore a questo Ente per le partite del campionato nazionale, della Coppa Italia, delle amichevoli delle gare del Torneo Primavera e per qualsiasi tipo di manifestazione calcistica.

I succitato articolo, infatti, recita che i 134 posti rimangono nella disponibilità dell’Amministrazione comunale anche ai ‘fini educativi e sociale, onde consentire la fruizione degli spettacoli ai ragazzi e alle fasce più deboli della città’”.

Per questo il sindaco ha chiesto alla società di annullare qualsiasi abbonamento nominativo emesso in favore di Amministratori e Dirigenti del Comune.

“Sarà l’assessore alla Pubblica Istruzione in collaborazione con la Rete delle Scuole di Base a definire i criteri per individuare gli alunni che – accompagnati da un adulto – potranno vedere le partite del Lecce in questo campionato – ha scritto il sindaco in un post Facebook – 134 posti per 18 partite significano 2.412 accessi gratuiti riservati a bambini che altrimenti non avrebbero la possibilità di entrare allo stadio: il modo migliore per ribadire come lo sport – nelle sue varie manifestazioni – possa essere uno strumento di socialità, riduzione delle disuguaglianze, educazione, inclusione. Buon campionato a tutti e forza Lecce”

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. giaci tondi ha detto:

    Non mi sembrano granché educative le partite di pallone. Lo stadio si sa è uno sfogatoio dove le frustrazioni settimanali vengono scaricate.
    Cosa dovrebbero imparare i nostri bimbi, le imprecazioni, le bestemmie, l’odio per la squadra avversa?
    Si portino i bambini dove si pratica lo sport, e non il commercio, come avviene nel gioco pallone.

  2. Massimo Fragola, Andare Oltre - tramite mail ha detto:

    Il movimento politico Andare Oltre, che nelle scorse settimane aveva protocollato richiesta al Sindaco Salvemini e al Vicesindaco Delli Noci di applicare la convenzione attualmente in vigore tra Amministrazione Comunale e US Lecce annuncia la propria vittoria.

    L’iniziativa prevede la devoluzione delle tessere stadio riservate a dirigenti e amministratori del Comuna di Lecce in favore della popolazione e, specificamente, dei bambini delle scuole di base.

    “Ringrazio il Sindaco per aver preso a cuore la proposta del nostro gruppo politico e di aver reso subito attuabile l’iniziativa” ha dichiarato il consigliere comunale di Andare Oltre Massimo Fragola.
    “Negli anni- continua Fragola- la convenzione tra Amministrazione Comunale e US Lecce aveva preso una strada sbagliata, ora l’abbiamo riportata sui binari del coinvolgimento cittadino. Rendere fruibile lo Stadio ad oltre 2000 bambini delle scuole di base è una grande vittoria!”.
    L’iniziativa ha la finalità di favorire un’ampia diffusione dei valori sportivi, consentendone la fruizione anche alle fasce più deboli, alle quali è da sempre rivolta la nostra maggiore attenzione.

Lascia un commento