BANDITI SENZA SCRUPOLI, NEMMENO CHIUSI DENTRO CASA SI PUO’ STARE TRANQUILLI. IERI SERA A LECCE CITTA’ PENSIONATO AGGREDITO NELLA PROPRIA ABITAZIONE

| 7 Ottobre 2017 | 0 Comments

di Emanuele Lezzi______

Un nuovo, preoccupante episodio ieri pomeriggio, di rapine in casa dei cittadini, di giorno, con minacce ed aggressioni ai proprietari. Un fenomeno che almeno a Lecce città sembrava circoscritto a singoli episodi occasionali, e che invece sta diventando, purtroppo, seriale.

Erano passate da poco le 17, ieri sera, quando un pensionato di 80 anni si è visto piombare nella propria abitazione un laro, armato e mascherato, che si era introdotto scavalcando il cancello di cinta e forzando una porta finestra.

Nonostante la paura, ha cercato di reagire, ma l’ aggressore gli ha puntato contro un coltello a serramanico, e lo ha immobilizzato.

Provvidenziale è stato l’ arrivo nel frattempo di una pattuglia dei Carabinieri, avvisati da un anonimo cittadino, che aveva visto il giovane mentre entrava furtivamente: se da un lato egli è riuscito a fuggire, dall’ altro lo ha dovuto fare di tutta fretta, a mani vuote, e l’ anziana vittima è stata subito liberata, senza altri patimenti.

Procede con le indagini direttamente il Comando Provinciale dell’ Arma di Lecce.

Category: Cronaca

Lascia un commento