PRENDE A CALCI E PUGNI LA MOGLIE DAVANTI AL FIGLIO MINORE, PORTATO IN CARCERE UN UOMO DI UGENTO

| 2 novembre 2017 | 0 Comments

(e.l.)______

Dopo i cinque registrati negli ultimi giorni, questa notte si è verificato un nuovo caso di violenza in famiglia, o violenza di genere, nonostante i provvedimenti dei magistrati della Procura della Repubblica di Lecce, che da tempo hanno adottato un atteggiamento severo al riguardo, oltre il quotidiano impegno delle Forze dell’ Ordine per contrastarlo.

Quel che serve più di tutto, però, è una vera e propria opera culturale, che serva a far comprendere e a far cambiare mentalità, e una costante presenza dei servizi sociali, e sanitari, ancora carenti, per le persone in difficoltà, che non devono essere lasciate sole, in una costante opera di prevenzione.

Diamo ora conto in estrema sintesi, omettendo le generalità del responsabile, a tutela delle sue vittime, dell’ ultimo episodio.

Nella notte, un uomo di 51 anni è stato arrestato a Ugento, e portato poi nel carcere di Borgo San Nicola a Lecce, con l’ accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

Secondo il rapporto dei Carabinieri, intervenuti a casa sua, ha picchiato la moglie, alla presenza del figlio minore, con calci e pugni.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento