banner ad
banner ad
banner ad

UNA RICERCA STORICA / I CASTROMEDIANO DI CAVALLINO, LIMBURG E LA FRANCONIA

| 16 novembre 2017 | 5 Comments

di Francesco Sammati______

Quando nell’autunno del 1154 il giovane cavaliere Kiliano, figlio di Guglielmo, nobile di antica e illustre famiglia, lascia la sua terra al seguito dell’Imperatore Federico Barbarossa per la spedizione in Italia come Capitano generale dell’Esercito Imperiale, Limburg ( Lintpurc fino al X secolo) è un feudo del Ducato di Franconia: diviso in tre parti, Gaildorf, Sontheim e Speckfeld, con due voti nel Circolo Imperiale.

Il villaggio assunse presto una crescente importanza grazie alla sua posizione lungo la nuova Via Publica, importante strada voluta da Ludovico il Pio nell’839 per collegare le Fiandre (Bruxelles) alla Boemia  (Praga) attraverso Colonia, Francoforte, Würzburg, Norimberga e  Ratisbona. Nel 1150-60, un ponte di legno venne costruito sulla Lahn favorendo il traffico fra Colonia e Francoforte.  Nel 1214, la comunità ottenne i diritti di Città.

Oggi, Limburg an der Lahn (nella foto)  fa parte del Land dell’Assia, in Germania. È il capoluogo del circondario di Limburg-Weilburg. Limburg è sede di una diocesi cattolica: 35000 ab.( 2015 ). La regione dell’ Assia è considerata il centro economico – finanziario europeo.

Quando nel 1155 Federico Barbarossa congeda l’esercito, Kiliano offre i suoi servizi al Re Normanno Guglielmo I, ottenendo per il suo impegno e devozione i privilegi del feudo di Castelmezzano ( Castrum medianum ) e il titolo di Maresciallo del Regno. Il Barone Kiliano nel comporre lo stemma del suo rango non dimentica le origini e la Patria, infatti, a mio parere , ripropone i simboli e i colori della bandiera del Ducato di Franconia. Bandiera della Franconia ( X secolo ) regione storica della Germania Stemma dei Castromediano.

 

I Castromediano, in otto secoli di storia, non hanno mai celato la loro origine francona – tedesca; al contrario è stato motivo di orgoglio, al loro nome hanno sempre apposto Limburg .

Le vicende storiche che si intrecciano con gli avvenimenti della casata dei Castromediano hanno suggellato un legame inseparabile tra Limburg – Castelmezzano – Cavallino.

Category: Cultura

Comments (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni ha detto:

    Leggo sempre con interesse le riproposizioni storiche di Francesco Sammati, non conoscevo lo stemma , ma il legame con la bandiera mi sembra ovvio. Naturale è anche il legame tra le tre città. Domenica scorsa mi trovavo alla cerimonia della statua di Francesco Castromediano di Limburg ma non ho visto nessuno della città tedesca……, bene ha fatto l’autore a ricordare tutto questo.

  2. Salvatore Conte ha detto:

    Molto interessante. Davvero molto interessante!

  3. Pina Campanile ha detto:

    Sono da sempre amica di Franco Sammati seguo in ogni minimo dettaglio la sua ricerca mi congratulo con lui x l’ interesse l’impegno e soprattutto l’ amore che condividiamo insiemie x nostra citta” di Cavallino Castromediano dove viviamo da circa 50 anni. conoscere le origini dei Castromediano e’ interesse di ogni cittadino arricchendo la nostra Cavallino citta d’tarte e di cultura

  4. Pina Campanile ha detto:

    Sono da sempre amica di Franco Sammati seguo in ogni minimo dettaglio la sua ricerca mi congratulo con lui x l’ interesse l’impegno e soprattutto l’ amore che condividiamo insiemie x nostra citta” di Cavallino Castromediano dove viviamo da circa 50 anni. conoscere le origini dei Castromediano e’ interesse di ogni cittadino arricchendo la nostra Cavallino citta d’tarte e di cultura!

  5. Antonio ha detto:

    A dire il vero, non ne sono molto informato sui vari personaggi e loro evoluzione in ben quasi otto/nove secoli di storia cui l’autore del servizio tratta. Ebbene, credo proprio che maturi l’occasione che la circostanza offre, per approfondire, ed “entrare” quindi nel mondo di questi “grandi” che hanno segnato, si spera solo nel bene, la loro storia.
    Congratulazioni Franco!

Lascia un commento

banner ad
banner ad