ARRESTATO PRESUNTO SPACCIATORE DI EROINA

| 13 dicembre 2017 | 0 Comments

(g.m.)______

Venduta a prezzi bassi, a fronte dell’a straordinaria produzione in Afghanistan, diffusa quindi di nuovo  in misura sempre crescente, la micidiale eroina dal Nord Italia ritorna anche nel Salento. Micidiale, perché produce assuefazione immediata, che necessita di dosi via via più massicce, provoca danni irreversibili, e in breve riduce gli esseri umani in cadaveri ambulanti.

Nel Salento, perché due settimane fa a Cursi i Carabinieri della Compagnia di Maglie aveva arrestato una presunta spacciatrice sorpresa con settantacinque grammi.

Ieri sera, un caso a Lecce città, dove gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno fermato un pregiudicato, Antonio Pallare, 45 anni, di Lecce, sorpreso con undici grammi di eroina, e lo hanno arrestato con l’ accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Su disposizione del magistrato di turno, si trova ora ai domiciliari.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento