ULTIMISSIME DI CRONACA

| 6 Gennaio 2018 | 0 Comments

(g.m.)______

 

Martano. In un’ abitazione di una palazzina del centro storico in via Margoleo c’è stata questa notte una violenta esplosione, che, come risulta dai primi accertamenti compiuti dai Carabinieri, è stata causata da una fuga di gas dalle bombole della stufa. Serio il bilancio. La casa è parzialmente crollata. Il figlio cinquantenne, Arcangelo Grande, convivente della proprietaria, si trova ricoverato all’ ospedale ‘Perrino’ di Brindisi in prognosi riservata. Lei, un’ anziana di 87 anni, Maria Capasa, è stata portata al Pronto Soccorso dell’ ospedale di Scorrano, dove è stata giudicata guaribile in dieci giorni. L’ intera palazzina è stata dichiarata inagibile, e la strada è stata chiusa al transito.

Tuglie. Sfrontato colpo questa notte al distributore della Q8 sulla circonvallazione per Parabita. Ignoti ladri hanno prima sfondato la vetrata con la loro auto, una monovolume di colore scuro, al momento non meglio individuata, poi hanno portato via il registratore di cassa, che conteneva 250 euro, e infine, prima di dileguarsi, hanno fatto razzia di sigarette e marche da bollo, per un valore di circa 5 000 euro.

Merine. Un uomo di 57 anni è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri sera i Carabinieri della Compagnia di Lecce in servizio anti droga lo hanno trovato con circa otto grammi di cocaina suddivisa in dosi e 355 euro in contanti.

Acquarica del Capo. Un ferito, ed un denunciato a piede libero, per lesioni. E tanto spavento, perché poteva finire ancora peggio. Questo il bilancio di quando accaduto ieri sera, per strada. Quando sono arrivati i Carabinieri, allertati al 112 dalla stessa donna involontaria protagonista, hanno prima soccorso la vittima, accoltellata, portandola all’ ospedale ‘Panico’ di Tricase, dove è stato curato, e poi dimesso con una prognosi di quindici giorni. Poi si sono messi sulle tracce dell’ aggressore, giunto e allontanatosi a bordo di una Fit 600, poi identificato, e denunciato a piede libero. Il ferito, compagno della donna, aveva chiesto spiegazioni al feritore, che continuava a manifestare interessamento per lei.

Nardò. Una Fiat Grande Punto di una giovane di 28 anni, parcheggiata in strada, è stata completamente distrutta l’ altra notte da un incendio presumibilmente di natura dolosa. Indagano i Carabinieri.

Brindisi. Alla dogana del porto, i Finanzieri hanno bloccato un Tir  con targa bulgara, contenente settemila cento settantasei paia di occhiali contraffatti, e diciottomila ottocento venti giubbotti, sempre di note marche abilmente taroccate. Tutto posto sotto sequestro. L’ autista, di nazionalità greca, è stato denunciato a piede libero per ricettazione.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento