ADDIO A PIERO FUMAROLA

| 12 Gennaio 2018 | 0 Comments
(s.d.)______E’ morto nella notte il sociologo Piero Fumarola (nella foto). Ha insegnato per quaranta anni, all’Università del Salento, Sociologia delle Religioni, Sociologia delle Relazioni Internazionali e Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi.
Ha condotto ricerche in Albania e Kosovo.
Ha pubblicato e realizzato una videografia “Solo albanesi” relativa al primo sbarco degli albanesi a Brindisi nel 1991 (Solo albanesi Cattid-SapienzaRoma 1991); ha curato “Kaledeoscopi albanesi” (in Studi e ricerche, Milella, Lecce 1996), con Giovanna Martelloni ha curato “Il Kosovo tra guerra e soluzione politica del conflitto”(Sensibili alle foglie, Roma 2002); con Eugenio Imbriani ha curato “Identità albanesi” (Besa, Nardò, 2008); si è occupto a lungo anche del fenomeno del tarantismo.
“La scomparsa di Piero Fumarola è una triste notizia per la città di Lecce. Studioso rigoroso e profondo, ha lasciato una impronta decisiva nella cultura salentina e nella vita dei tanti allievi e amici che hanno avuto il privilegio di conoscerlo. Oggi ci lascia ci un’eredità intellettuale e umana della quale non smetteremo mai di beneficiare”, ha commentato il sindaco Carlo Salvemini.
Addio a Piero Fumarola, l’uomo che ha connesso la Cultura Popolare del Salento al resto del mondo“, è il saluto della Fondazione Notte della Taranta.
E il rettore Vincenzo Zara lo ha ricordato come “tra gli studiosi più attivi del fenomeno della trance, delle sue forme e delle condizioni rituali che ne consentono la manifestazione“, aggiungendo che “indimenticabili resteranno il suo sodalizio con Georges Lapassade, con il quale condusse un’importante inchiesta sull’hip hop in Italia all’inizio degli anni Novanta, e il suo impegno per percorsi di ricerca difficili e inesplorati”.

Category: Cultura

Lascia un commento