UN BIG MATCH CHE PUÒ VALERE LA STAGIONE: TUTTO PRONTO AL VIA DEL MARE PER LECCE-CATANIA, LO SCONTRO AL VERTICE CHE TUTTI ASPETTAVANO

| 20 gennaio 2018 | 0 Comments

di Laura Ricci_____

È il big-match per eccellenza in questo Girone C di serie C, la partita che tutti, per un motivo o per l’altro, aspettano da tempo: Lecce-Catania è la gara che infiammerà il pomeriggio di questa domenica.

Quello che si prospetta un gremito Via del Mare, accoglierà domani alle 14.30 i gialloblu siciliani per uno scontro al vertice che segnerà inevitabilmente il proseguo della stagione per entrambe la compagini.

Il Lecce- Liverani potrà contare sulla sua rosa al completo, fatta eccezione per Pacilli che ha lavorato a parte durante la settimana; il tecnico giallorosso opterà allora per altre soluzioni offensive, con la quotata coppia Caturano-Torromino viste le condizioni non ancora ottimali di Di Piazza; sul tandem davanti si punta molto in ottica realizzativa, aspetto chiave per le sorti di un incontro che si giocherà sicuramente a viso aperto.

Attenzione allora a non scoprirsi troppo, per evitare di essere trafitti da una squadra che sa fare male; la partita potrebbe giocarsi sulle ripartenze e sulla velocità. Sarà importante allora sfruttare con la massima concretezza le occasioni che si vengono a creare in fase di spinta, così come dovranno tenere altissima la guardia i difensori salentini; il centrocampo, schermo a protezione della retroguardia, dovrà essere abile nel sapersi districare in entrambe le fasi, legando così i due reparti e assicurando solidità e velocità di pensiero, oltre che di azione. In questo senso sarà molto importante il lavoro del trequartista, uno tra Tsonev e Costa Ferreira.

L’avversario- A quattro lunghezze dal Lecce capolista, con quarantuno punti il Catania di mister Lucarelli sembra essere l’unica formazione veramente in grado di stare col fiato sul collo sui giallorossi.

Il numero di vittorie, tredici, si equivale; la differenza la fanno le sconfitte che sono cinque a carico dei siciliani, una sola per i salentini che, guarda caso, hanno perso proprio con il Catania. I rossoblù contano trentaquattro goal all’attivo, uno in meno del Lecce; quindici le reti subite, diciotto invece sono quelle subite dai giallorossi.

Il confronto- Le differenze nei numeri, insomma, sono minime. La concezione di bel gioco è condivisa da entrambe le squadre, forse con la differenza che il Lecce abbia imparato in questa stagione a non mollare proprio mai e a saper soffrire anche quando la situazione sembra precipitare rovinosamente. La capacità dei ragazzi di Liverani di restare sempre a galla sta venendo sempre più fuori ed è una peculiarità che non va assolutamente sottovalutata.

Il clima è incandescente e il tre a zero rifilato dal Catania al Lecce sul campo del “Massimino” è rimasto indigesto all’intero ambiente giallorosso, pronto ad acclamare una rivalsa desideratissima e importantissima sul terreno del suggestivo Via del Mare.

Category: Sport

Lascia un commento