banner ad
banner ad

LA SERATA D’ ONORE PER LO STILISTA PINO CORDELLA: “I giovani si rinnovino, senza aver paura del futuro”

| 21 gennaio 2018 | 0 Comments

(m.b.)______

In occasione del sessantaduesimo anniversario di attività sartoriale, ieri sera “Laica” e il Movimento “Valori e Rinnovamento” hanno celebrato lo straordinario lavoro di un artista della moda, lo stilista internazionale Pino Cordella, vera eccellenza del territorio salentino che ha saputo unire l’arte all’imprenditoria, tramandando tutta la sua esperienza e quella della sua storica sartoria ai suoi giovani allievi dell’Istituto Cordella.

Numeroso il pubblico che, presso il Salone delle Conferenze di Laica, ha accolto con entusiasmo il racconto del maestro che si è tradotto in affascinanti aneddoti, esperienze che lo hanno visto crescere e affermarsi nel panorama mondiale della moda con l’ausilio di una sfilata che ha messo in passerella le creazioni che hanno segnato passaggi significativi della sua carriera.

A fare gli onori di casa Roberto Fatano, presidente di “Laica”, che ha voluto premiare con una targa l’eccezionale esempio imprenditoriale di Pino Cordella: “Per noi è un grande motivo di soddisfazione premiare Pino Cordella per due motivi essenziali: egli è un imprenditore e un artista, una sintesi estremamente difficile da coniugarsi nella stessa persona e poi perché lui rappresenta un valore del territorio, un modello da emulare soprattutto in quanto ha dimostrato, rispetto a una generazione di stilisti e di sarti che hanno avuto contesti molto più favorevoli in altri ambiti territoriali, di voler fermamente rimanere nella sua terra, il Salento, decidendo di sfidare tutte le difficoltà che questo territorio si porta dietro, anche in epoca di rivoluzione digitale“.

Anche “Valori e Rinnovamento”, nella persona del presidente Wojtek Pankiewicz, ha voluto riconoscere con una targa il modello di vita dello stilista: “Si tratta di uno dei momenti più alti delle nostre attività sociali. Valori e Rinnovamento crede molto nel valore salvifico della bellezza che riesce ad elevare lo spirito umano e a sollecitare gli aspetti e le attitudini migliori. Col nostro progetto “Salento Ideale” portiamo avanti l’idea che anche lo sviluppo economico del Salento debba essere all’insegna della bellezza, naturale e artistica, per questo premiamo la bellezza che Pino Cordella ha saputo esprimere in sessantadue anni di onorata e ispirata attività”.

Commosso lo stilista che ha voluto dedicare le due targhe alla sua città natale, Copertino, dove la storica sartoria Cordella è nata e fiorita per otto generazioni: “La targa donatami dall’associazione Laica è un omaggio che voglio fare ai miei cari copertinesi mentre quella di Valori e Rinnovamento la voglio donare ai miei giovani, affinché si rinnovino continuamente senza avere mai paura del futuro. Credo che questa sia stata la serata più importante della mia vita da stilista perché per la prima volta parlo di me non solo con ago e forbice ma di tutte le esperienze che mi hanno portato a lavorare nel mondo per poi tornare nel mio Sud, dove sentivo il dovere di fare ritorno per trasmettere tutto quello che avevo vissuto e appreso ai giovani che sono il futuro della nostra terra e di cui sicuramente sentiremo molto parlare”.

 

 

 

Category: Costume e società, Cronaca, Eventi

Lascia un commento

banner ad
banner ad