SOLIDARIETA’ PER I SENZA TETTO

| 26 febbraio 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Anche nella nostra città si registra un calo delle temperature, con forti venti e gelate notturne. A questo proposito il Comune di Lecce si è mobilitato insieme alla Prefettura, la Croce Rossa e le forze dell’ordine, per prevenire le conseguenze dell’ondata di freddo e portare aiuto a chi in queste ore potrebbe trovarsi in difficoltà, in particolare ai senzatetto.
 

La struttura di Masseria Ghermi, dove normalmente sono disponibili venticinque posti per la cena e il pernottamento delle persone senza fissa dimora, sarà aperta tutto il giorno e fornirà anche il pranzo caldo.

I mezzi di Croce Rossa raggiungeranno anche la struttura  di Largo Vittime del Terrorismo, nei pressi del mercato di Settelacquare, dove di consueto trovano riparo alcune persone senza fissa dimora. Gli operatori della Croce Rossa e personale del Comune le inviteranno a preferire la struttura di Masseria Ghermi all’alloggio di fortuna.

La Croce Rossa che ogni giorno, con l’ausilio di una propria unità mobile di strada, effettua la fornitura di coperte e bevande calde, nelle prossime giornate raddoppierà i mezzi.

I cittadini che vogliono contribuire alla raccolta di coperte e abiti pesanti che saranno distribuiti alle persone in stato di bisogno possono portare il proprio contributo presso la sede leccese della Croce Rossa in Viale dell’Università. Attiva anche la Caritas diocesana, alla quale i cittadini potranno portare il proprio contributo nelle sedi di Via Costadura e della casa della carità in Corte Gaetano Stella.

Tutti i cittadini che in queste ore di freddo vorranno segnalare casi di persone in situazioni di particolare bisogno e pericolo in relazione alle condizioni climatiche, potranno farlo contattando la Polizia Locale di Lecce al numero 800848586 o la Croce Rossa Italia al numero 0832 333585.

“In queste ore difficili, ci sentiamo impegnati come amministrazione comunale ad  essere vicini a chi ha bisogno, e invitiamo i cittadini a segnalare casi di particolare bisogno alla Polizia Locale o alla Croce Rossa in modo che ci si possa prendere cura di queste persone in maniera adeguata” – ha detto l’ assessore comunale ai Servizi Sociali Silvia Miglietta.

Category: Cronaca

Lascia un commento