ULTIME DI NERA IN BREVE

| 28 Febbraio 2018 | 0 Comments

(v.c.)______

Santa Maria di Leuca. Si sono concluse le attività di indagine dei carabinieri di Castrignano del Capo in collaborazione con i colleghi di Altamura, per quanto riguarda il furto avvenuto lo scorso 4 gennaio nella Basilica di Santa Maria di Leuca, dove fu sottratta un’importante somma di denaro dalle gettoniere per le offerte.

Questa mattina due giovani di 19 e 20 anni, residenti ad Altamura, identificati grazie alle immagini delle telecamere di video sorveglianza (nella foto, una di esse), e ritenuti gli autori del furto, sono stati denunciati a piede libero. La refurtiva non è stata recuperata.

 

 

 

Nardò. Assalto all’ alba al distributore della Tamoil sulla provinciale per Avetrana. Un rapinatore armato e mascherato si è impossessato di circa 200 euro, ed è fuggito a piedi, riuscendo a far perdere le proprie tracce.

 

Lecce. Dopo i casi segnalati nelle scorse settimane in provincia, prima, e in città poi, c’è la preoccupante conferma che i timori erano fondati: venduta a prezzi bassi, a fronte dell’a straordinaria produzione in Afghanistan, diffusa quindi di nuovo  in misura sempre crescente, la micidiale eroina dal Nord Italia è ritornata anche nel Salento.

Micidiale, perché produce assuefazione immediata, che necessita di dosi via via più massicce, provoca danni irreversibili, e in breve riduce gli esseri umani in cadaveri ambulanti.

Dopo un attento servizio di appostamento, ieri sera la Polizia di Stato ha arrestato un presunto spacciatore di 63 anni.

È accaduto nel quartiere Mazzini, dove gli agenti avevano notato un tossicodipendente aggirarsi nei pressi di un condominio, e lo hanno così seguito fino all’ uscio di casa di Antonio Leo.

Nella successiva perquisizione sono stati trovati quindici grammi di eroina, e un bilancino di precisione.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento