ARMI E DROGA IN CASA. ANCORA TRUFFE AGLI ANZIANI. TUTTE LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA NERA

| 9 Marzo 2018 | 0 Comments

di Vincenzo Corrado______

Maglie. All’interno di una cassapanca, in casa, teneva nascoste armi e droga. A finire nei guai è il figlio di una famiglia ben nota nel leccese ed in particolare a Maglie, Franco Tamborino Frisari, 38 anni.

Durante un controllo mirato presso la sua abitazione, infatti, i carabinieri locali con l’aiuto del nucleo cinofili di Modugno, hanno ritrovato un piccolo armamentario formato da tre fucili ed una pistola semiautomatica calibro 9×21 con matricola abrasa, trentacinque proiettili calibro 9 x 21, duecentocinquanta cartucce calibro 12 per fucile da caccia ed un coltello con una lama lunga venti centimetri (nella foto).

Oltre alle armi, in un involucro di cellophane, nascondeva anche circa cento grammi di marijuana, ed una bilancia da cucina.

Tamborino è finito in manette in flagranza di reato, e deve rispondere per i reati di detenzione abusiva di munizioni da guerra, ricettazione, porto illegale di arma e detenzione di arma clandestina e, per ultimo, detenzione ai fini di spaccio.

 

Presicce. Le truffe sul web sono sempre dietro l’angolo. Un ottimo orologio “Panerai” era stato venduto su E-Bay al modico prezzo di 1000 euro; sembrava un affare ma in realtà, un cittadino di Trento, era stato semplicemente raggirato, perché dopo aver pagato la cifra non ha mai visto quell’orologio.

Dopo otto anni, il venditore è finito nei guai. Si tratta di Cosimo Rocco Marini, 56 anni, residente a Presicce, che deve espiare il reato di truffa con un anno di arresti domiciliari e 600 euro di multa.

 

Galatina. Nonostante numerosi avvertimenti e segnalazioni, gli anziani sembrano sempre essere preda di molti truffatori. L’ultimo caso a Galatina, dove una pensionata è stata raggirata da una donna sedicente dipendente dell’INPS.

La donna, ha abbindolato l’anziana pensionata facendosi così consegnare 500 euro in contanti e vari gioielli in oro per “testarne l’originalità”.

L’anziana truffata, intuendo subito dopo il malaffare, ha contattato i carabinieri locali che hanno inviato le indagini.

 

Squinzano. Arrestato il 14 febbraio, un uomo di 41 anni, pregiudicato, è stato accusato oggi anche per le rapine ai danni dei supermercati Eurospin e MD Discount e del centro scommesse Snai, avvenute il 7 e l’ 8 del mese scorso.

A suo carico sono stati acquisiti comprovati elementi di colpevolezza.

 

Trepuzzi. Armato con un fucile da caccia e col volto nascosto da un passamontagna, un individuo ha fatto irruzione nella stazione di servizio TotalErg del posto.

Il malvivente si è fatto consegnare dal commesso 300 euro in contanti, per poi far perdere le proprie tracce nelle campagne adiacenti. I carabinieri hanno rinvenuto, non molto distante dal luogo, il passamontagna e la tuta usata. Le indagini sono in corso.

Category: Cronaca

Lascia un commento