NUOVI PROVVEDIMENTI CONTRO I CLAN BRINDISINI

| 15 Marzo 2018 | 0 Comments

(v.c.)______Porto e la detenzione di armi, danneggiamento, violenza, rapina, ricettazione e sequestro di persona. Sono queste le pesanti accuse, a vario titolo, nei confronti di undici persone, di una vasta operazione dei carabinieri, scattata all’ alba, con nove ordinanze di custodia cautelare in carcere, ordinati dalla Procura della Repubblica.

Si tratta di Antonio Borromeo, 25 anni, Antonio Libardo, 40 anni, Lorenzo Russo, 21 anni, Tiziano Marra, 20 anni, Diego Pupino, 23 anni,  Alessio Giglio, 25 anni, Claudio Rillo, 23 anni, Michael Maggi, 24 anni e Antonio Lagatta.

Erano già detenuti i brindisini Antonio Borromeo, Antonio Lagatta, ritenuti antagonisti, e Michael Maggi e Claudio Rillo, considerati legati al secondo, già arrestati lo scorso novembre.

Due i provvedimenti di obbligo di dimora.

L’ indagine riguarda in primo luogo i numerosi episodi di violenza che si registrarono in città e dintorni lo scorso autunno, riconducibili secondo gli inquirenti allo scontro in atto fra due gruppi rivali.______

LA RICERCA nel nostro articolo del 10 novembre

GOOD MORNING BRINDISI / ALL’ALBA LE FORZE DELL’ ORDINE ALL’ATTACCO DELLA CRIMINALITA’ BRINDISINA

 

Category: Cronaca

Lascia un commento