IL PREPARTITA / A CASERTA PURE CONTRO LE STATISTICHE

| 24 Marzo 2018 | 0 Comments

(l.r.)______

L’ amaro in bocca, dopo la rimonta subita nel pareggio interno con la Fidelis Andria?

La medicina migliore è tornare in campo subito, dopo una mancata vittoria“.

La trasferta di Caserta (nella foto, la zona dello stadio)  di domani, 25 marzo? “Una trasferta difficile, ache dal punto di vista mentale, visto che si torna in campo dopo nemmno tre giorni. Se sapremo farlo, ad essere pronti mentalmente, vuol dire che saremo pronti per traguardi importanti. Ma credo che abbiamo resettato già tutto, per andare al meglio“.

Mister Fabio Liverani, al consueto appuntamento con i giornalisti del giorno prima, questa mattina annuncia che Ssaraniti si è allenato ed è convocato, quindi niente di grave dopo l’ infortunio patito a Cosenza. Poi, conta sull’ apporto che giudica determinante dei tifosi al seguito – ne sono prvisti almeno ottocento – e non crede alle statistiche, che dicono che i Giallorossi non vincono a Caserta da cinquantuno anni.

Un Lecce da trasferta, più che da casa?- gli viene chiesto. Ecco come ha risposto, e quello che ha aggiunto: “E’ una casualità, noi giochiamo sempre allo stesso modo.

L’ importante è avere la nostra identità, poi il risultato può variare in base gli epiodi.

Unasquadra compatta, davanti hanno Turchetta, un giocatore del Lecce, ceduto in prestito. Andiamo con la consepevolezza sia di avere rispetto dell’ avvrsario, sia di dover fare risultato.

Dovremo comunque concedere sicuraente meno di quello che abbiamo concesso giovedì sera.

Qualità e intensità. Aggressività, determinazione.

Abbiamo fatto autocritica, per recuperare tutte queste qualità, che, se mancano, porducono le disattenzioni. Ma poi, c’è stata pure la bravura degli altri”.

Il Lecce gioca alle 14.30, in contemporanea con il Catania, che ospita la Paganese, e il Trapani, che va a Rende.

Poi tutti a fare e rifare i conti in classifica, in vista delle ultime giornate del campionato.

 

Category: Sport

Lascia un commento