LE CONTRAFFAZIONI DEL ‘MADE IN ITALY’

| 27 Marzo 2018 | 0 Comments

(v.c.)______Il “made in Italy” tira in tutto il mondo, specie nel settore agro-alimentare, però sono tantissime le truffe, che costano miliardi di euro alle nostre aziende, a opera di imprenditori internazionali senza scrupoli, che invadono i mercati globali con prodotti scadenti, se non pessimi, e spesso pure pericolosi, spacciandoli per italiani.

Ecco il caso più recente.

“Prosecco” per modo di dire, con l’ etichetta senza le indicazioni obbligatorie per legge riguardanti il prodotto e il produttore. E ti credo: il sedicente “product of Italiy” era fatto in Bulgaria, con uve locali. Lo hanno scoperto questa mattina gli agenti della Dogana del porto di Brindisi, che hanno sequestrato tredicimila ottocento dodici bottiglie, che viaggiavano dalla Grecia verso la Francia, su di un camion con targa bulgara, sequestrato. Il conducente, di nazionalità bulgara, è stato denunciato a piede libero.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento