banner ad
banner ad

ALLA FIERA DEL SUD- EST. ANDARE OLTRE LA TORTURA DEI POVERI ANIMALI A FRIGOLE? SI’, MA POCHINO POCHINO

| 9 luglio 2018 | 1 Comment

Ricevevamo e volentieri pubblicavamo il 12 luglio 2017, un anno fa______

Giuseppe Albanese di ‘Andare Oltre’ di Lecce ci manda il seguente comunicato______

Fra poco più di un mese ritornerà la consueta Festa Patronale e con essa l’annosa questione della Fiera degli animali di Frigole.

Una fiera sempre arrangiata e sempre nel mancato rispetto degli animali.

Negli anni, sono stati fatti molti passi avanti in materia di rispetto e tutela degli animali, fino ad arrivare alle ordinanze sindacali che, in alcune città, ne hanno vietato la vendita nelle feste di strada. Anche a Lecce è stata emanata un’ordinanza simile ma poco è stato fatto per rendere esecutiva la stessa durante la tradizionale Fiera degli animali di Frigole, perché se da una parte si è vietata la vendita degli animali dall’altra i venditori hanno pagato il suolo pubblico al Comune e hanno ricevuto la relativa autorizzazione alla vendita.

Per non parlare poi delle condizioni in cui sono detenuti gli animali durante la fiera, essi sostano, senza misure di sicurezza, sotto il caldissimo sole di agosto e i più piccoli vengono stipati in gabbie anguste e dove non vi è un posto idoneo per abbeverare i poveri malcapitati.

Affinché quest’anno qualcosa cambi realmente il sottoscritto, all’unisono con il movimento di Andare Oltre di Lecce, chiede alla neo eletta amministrazione comunale di realizzare anche nella nostra città quanto è stato realizzato nei Comuni del Nord Salento, dove grazie ad un’ordinanza si è vietata la vendita degli animali su tutta la linea in quanto tale pratica ha il gusto di un atavico medioevo.

Se la tradizione è dura a morire e la vendita non può ancora essere vietata del tutto, si chiede la convocazione di un tavolo tecnico per stabilire già da ora il giusto e corretto svolgimento della Fiera degli animali di Frigole 2017.______

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, oggi 9 luglio 2018. Massimo Fragola, consigier comunale di Andare Oltre Lecce, ci manda il seguente comunicato______

In qualità di Presidente della Commissione Attività Produttive questa mattina ho affrontato, con gli altri commissari ed alla presenza dell’Assessore Silvia Miglietta, l’organizzazione della Fiera del Bestiame che ogni anno si tiene a Frigole in occasione della festività patronale.

In linea con quello che è il pensiero del Movimento di Andare Oltre che rappresento in consiglio comunale a Lecce, ho ritenuto importante ribadire la necessità di vigilare affinché siano garantite le condizioni igienico-sanitarie e la salvaguardia degli animali esposti.

E’ ferma volontà di questa Amministrazione cambiare rotta rispetto ad una tradizione oramai desueta ed inusuale, e non più in linea con i tempi moderni. A tal proposito, ho fatto mia la proposta, condivisa unanimemente dai commissari presenti, di rivedere gli orari della Fiera: non più dalle 6 alle 14 come avvenuto fino allo scorso anno, bensì dalle 6 alle 10, al fine di evitare che gli animali restino nelle gabbie durante le ore più calde del giorno. Si è, altresì, deciso di aggiornare la Commissione alla presenza di ASL e tecnici comunali per discutere anche sulla opportunità della presenza degli animali diversi da quelli da “reddito”.

In ogni caso, per il futuro, valuteremo la possibilità di eliminare definitivamente la Fiera del bestiame dal calendario delle nostre festività.”______

(g.p.)______Certo, qualcosa è, quattro ore di sofferenza in meno per le povere bestie, alla così detta Fiera del Bestiame di Frigole.  Ma per tutti gli animali anche solo quattro ore stipati in gabbia, sotto il sole, e il frastuono di apparecchi e motori,  per il gusto barbarico di commercianti e visitatori, è una torura medievale inaccettabile.

Ma, fateci capire: un anno non è bastato alla nuova amministrazine, per abolirla? Perché Andare Oltre, ora in maggioranza in pianta stabile, non ha elaborato il tanto sbandierato progetto di abolizione? Perché il sindaco non firma un’ ordinanza che la vieti del tutto?

Perchè in Italia dobbiamo sempre accontentarci di un contentino?

Perchè sempre si promette tanto, per propaganda, e si fa poi poco e punto di quello che si è promesso, mentre sostanzialmente si continua solamente a fare propaganda?

 

Category: Cronaca, Politica

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. ATA-PC - tramite mail ha detto:

    Le associazioni ATA-PC (Associazione Tutela Ambiente e Animali – Protezione Civile) e NOGRA LECCE Guardie Zoofile (Nucleo Operativo Guardia Rurale Ausiliaria) hanno accolto di buon grado il comunicato stampa del Consigliere Comunale di Andare Oltre Lecce, Massimo Fragola, che si è fatto portavoce di “chi voce non ne ha” e, insieme all’attuale Amministrazione, ha palesemente dimostrato la volontà di essere dalla parte degli animali e di volersi orientare verso la chiusura dell’atavica fiera del bestiame che si tiene a fine agosto, a Frigole, in occasione della festività patronale.
    “Indubbiamente, in qualità di rappresentanti di associazioni animaliste” affermano Giuseppe Albanese e Luca Greco, rispettivamente presidenti delle associazioni summenzionate, “avremmo gradito la totale abolizione della fiera invece che la riduzione delle ore di esposizione degli animali per evitare le ore più calde ma crediamo che sia già un grande passo di civiltà l’aver messo in discussione il problema taciuto e sottovalutato per molti anni”.
    “La sensibilità nei confronti di animali e ambiente del consigliere Fragola è indiscutibile” continuano Albanese e Greco “Solo pochi mesi fa, il Consigliere, aveva portato in Commissione la proposta, per quanto concerne la tutela ambientale, di fare avvalere il Comune della collaborazione delle Guardie Ecologiche Volontarie che fanno capo all’Ente Provincia, e ora tale proposta molto presto diventerà realtà”.

Lascia un commento

banner ad
banner ad