banner ad
banner ad

IL LECCE / I BUONI PROPOSITI DI ANDREA ARRIGONI

| 20 luglio 2018 | 0 Comments

(Rdl)______

In serie A, B e C continuano a tenere banco le vicende legate alle decisioni della giustizia sportiva, con le conseguenze che hanno provocato e che provocheranno nella composizione dei campionati.

Ieri il Foggia, penalizzato di 15 punti nel prossimo campionaro di serie B, si è vista ridurre la pena a – 8 punti: fa sempre freddo, ma almeno non si muore assiderati: si potranno salvare.

Oggi, in serata, è previsto il varo del calendario della Coppa Italia: il primo atto ufficiale della nuova stagione.

Il Lecce prosegue il lavoro precampionato, di cui abbiamo raccontato nei giorni scorsi, nel ritiro di Terminillo.

Ieri ha parlato Andrea Arrigoni, al sito ufficiale dell’ US Lecce. Ecco quello che ha detto il centrocampista di Bellano, in provincia di Como, 29 anni, alla sua terza stagione in giallorosso:

“Quello che ci accingiamo a vivere sarà un campionato nuovo per me, visto che si tratterà del mio esordio nella serie cadetta.

Sicuramente mi aspetto un torneo difficile e molto competitivo, ci sarà subito da abituarsi alla categoria e fare il meglio possibile. Arriva al momento giusto della mia carriera questa esperienza in Serie B? La storia dice questo, la B arriva ora e sono contento.

E’ inevitabile che, visto anche le tante gare da disputare, la concorrenza aumenti ed è giusto che sia così. Sicuramente sarà uno stimolo in più, al di la del giocare una gara in più o in meno, quello che conta è farsi trovare pronti. Il non avere il posto assicurato alza gli stimoli per cercare di fare sempre meglio.

Il nostro è un gruppo forte, che nella passata stagione ha ottenuto un risultato importante e siamo ripartiti subito in questi primi giorni di ritiro con grande entusiasmo, cercando di far integrare subito i nuovi.

L’entusiasmo ed il lavoro devono essere la nostra forza in questo campionato. Dovremo avere rispetto dei nostri avversari, consapevoli, però, di poter dire la nostra. Bisognerà capire quanto prima dove dover crescere per alzare l’asticella rispetto allo scorso anno.

Il lavoro che stiamo svolgendo servirà a mettere le basi per quella che sarà la nostra stagione.

Il mister lo conosciamo bene, ma sicuramente ci saranno delle cose nuove da imparare assieme, lavorando con entusiasmo ed intensità.”

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad