banner ad

ULTIMISSIME DI CRONACA NERA

| 1 settembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Lecce nei confronti di Carmelo Mauro, 48 anni, di Ugento.

Il suo ultimo ricorso in Cassazione è stato respinto, per cui è diventata definitiva la condanna per i reati di detenzione ai fini spaccio sostanze stupefacenti e “associazione finalizzata traffico stupefacenti commessi in diversi comuni della provincia di Lecce negli anni 2012 – 2013.

E’ stato portato nel carcere di Borgo San Nicola, dovrà scontare la pena residua di cinque anni e dieci mesi di reclusione.

 

Nel carcere di Borgo San Nicola è finito anche nella tarda serata di ieri anche Marcello Pascali, 40 anni, di Calimera, sorpreso dai Carabinieri del suo paese con in casa sedici grammi di cocaina e materiale vario utile al confezionamento di dosi.

 

I Carabinieri  hanno arrestato ieri sera un giovane di 40 anni, di nazionalità georgiana, residente in Francia, ma da alcuni mesi domiciliato ad Avetrana, con l’ accusa di tentato omicidio.

I militari sono intervenuti dopo che era scoppiato un litigio nell’ abitazione affittata dal giovane, quando la proprietaria, accompagnata da un amico di 45 anni, di Erchie, era andata a pretendere le mensilità in arretrato. Per tutta risposta, lo straniero, che, per disposizione del magistrato, si trova ora in carcere, ha tirato fuori un coltello e ha colpito al collo l’ accompagnatore, ricoverato in condizioni non gravi all’ ospedale di Manduria.

 

 

Rapina questa mattina all’ ufficio postale di Morciano di Leuca. In due, armati e mascherati, si sono fatti consegnare denaro dalle casse e sono fuggiti a bordo di un’ auto, di cui era stato annotato da alcuni presenti il numero di targa, ma che è poi risultata rubata.

Non ci sono stati danni, o feriti. Bottino ancora da quantificare. I Carabinieri di Salve sono sulle tracce dei rapinatori.

 

Oggi è giorno di pagamento delle pensioni, quindi c’è più denaro contante nelle casse degli uffici postali, e i banditi lo sapevano bene. C’è stato un altro assalto a Ostuni, ma qui si è trattato di una tentata rapina, perché il colpo è fallito. Erano in cinque, in azione, armati e mascherati, nella filiale del centro, quando è arrivata la Polizia. I rapinatori hanno deciso di fuggire rapidamente, e per questo hanno sparato contro gli agenti. Ci sono stati momenti di paura fra i numerosi passanti, fortunatamente non ci sono stati feriti. Gli inquirenti del locale Commissariato sono sulle tracce degli assalitori.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad