banner ad

SI INFITTISCE IL MISTERO SUL “SUICIDIO” DI IVAN CIULLO

| 3 settembre 2018 | 0 Comments

(Rdl)______Clamorosi sviluppi del caso di Ivan Ciullo. Ora il sostituto procuratore  della Repubblica di Lecce Carmen Ruggiero, la titolare delle indagini del caso, è indagata dalla Procura presso il Tribunale di Potenza, competente perché si tratta appunto di un magistrato, per omissione d’atti d’ufficio.

I genitori del giovane, che nei giorni scorsi sono stati sentiti appunto a Potenza, e che si opposero per due volte alla richiesta di archiviazione del caso quale suicidio, denunciarono il magistrato per una serie di presunte omissioni, che avrebbero impedito l’ accertamento di un’ altra verità.______

L’ APPROFONDIMENTO nel nostro articolo del 20 giugno scorso

E’ ANCORA MISTERO SULLA TRAGICA MORTE DI IVAN

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad