banner ad

“Taranto vuole vivere”. IN SERATA CITTADINI IN PIAZZA CONTRO IL MOSTRO. PESANTE CONTESTAZIONE ALLA DEPUTATA DEL M5S ROSALBA DE GIORGI

| 6 settembre 2018 | 3 Comments

(Rdl)______E’ ancora in corso di svolgimento la manifestazione indetta a Taranto per questa sera, prima che arrivassero da Roma le notizie della mattinata sull’ accordo fra governo, azienda e sindacati, da associazioni e cittadini contro il Mostro.

Dalle 18 – e proseguiranno a oltranza – sit in, cartelli, cori e interventi esplicativi per ribadire le ragioni del No all’ Ilva (nella foto di copertina).

Momenti di tensione un’ ora fa circa quando in piazza della Vittoria è arrivata l’ on. pentastellata Rosalba De Giorgi (nella foto qui sotto).

Si è dovuta rapidamente allontanare, sotto scorta di poliziotti e carabinieri, sommersa da urla, fischi e richieste  di dimissioni urlatele dietro.

Conduttrice di una tv locale, 48 anni, nessuna militanza pregressa, nessuna presa di posizione filo ‘grillina’ precedente, la De Giorgi è stata eletta il marzo scorso nel collegio uninominale della Camera, designata  secondo gli imponderabili criteri di scelta assolutistici adottati dai vertici del nuovo partito di Di Maio.______

LA RICERCA negli altri due nostri articoli immediatamente precedenti

L’ ECLISSI TOTALE DELLE CINQUE STELLE. TALE E QUALE SHOW, “l’ accordo è fatto” CON LA MULTINAZIONALE DELLO SFRUTTAMENTO: IL MOSTRO CONTINUERA’ AD AVVELENARE E AD UCCIDERE COSE E PERSONE, IN NOME DEL PROFITTO DI POCHI, CON LA BENEDIZIONE DI QUESTO ‘GOVERNO DEL CAMBIAMENTO’: “un lavoro egregio”, “assoluta eccellenza”

COSI’ PARLO’ DIMAIATHUSTRA / “Io chiudere l’ Ilva non l’ho mai detto”…MA DAI ?!? E IN QUESTA INTERVISTA DEL 23 LUGLIO 2015, CHE COSA HA DETTO ALLORA? – video

 

 

 

 

Category: Cronaca, Politica

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Gianluca Maggiore - tramite Facebook ha detto:

    Altro che “cambiamento”. Abbiamo sempre più la sensazione che questo governo sia la costola sbiadita del precedente, in continuità con la distruzione intrapresa negli ultimi anni e in sintonia con quelle lobby politico-finanziarie che avrebbero voluto combattere.

    Oggi Di Maio è diventato COMPLICE di quel “delitto perfetto” chiamato Ilva. Il cambiamento si è fatto da parte, per piegarsi alle logiche della grande industria. E poco importa se questo può comportare morte e devastazione, la vita di un essere umano non la si può paragonare ai soldi che entreranno nelle tasche di pochi…
    Ilva continuerà a funzionare, Taranto continuerà il suo lento declino, la popolazione salentina è stata TRADITA! E poco importano le rassicurazioni su posti di lavoro e mitigazioni ambientali, perché, ne siamo certi, saranno discorsi che passeranno in secondo piano nel momento in cui si penserà al denaro.
    ILVA ANDAVA CHIUSA!!! E questo non era soltanto il nostro pensiero, ma anche quello di chi oggi governa.

    Su questa scia di ridicoli voltafaccia, non ci sembrerà strano quando, parlando di Tap, diranno “noi volevamo fermarla, ma…”. No, voi non volete fermarla! Voi continuate la politica capitalista e antidemocratica intrapresa dai vecchi governi. Non siete capaci di dire no al compromesso!

    Per questo oggi siamo vicini a Taranto, siamo presenti e solidali al sit-in che da ieri sera va avanti in piazza della Vittoria. Siamo con i lavoratori tarantini, vessati da un ricatto occupazionale assurdo; siamo con le famiglie tarantine, uccise da uno stato canaglia; siamo con loro, per quel CAMBIAMENTO VERO che nessuno ha voglia di realizzare.

  2. Marialuisa Tortorella - tramite Facebook ha detto:

    Ho letto che ieri sera in piazza a Taranto, al ‘sit in’ chiusura Ilva, una parlamentare del M5S è stata aggredita verbalmente.

    Io sono arrivata quando lei era già andata via, ma ho visto video che gira in rete.

    Innanzitutto, era circondata da carabinieri, polizia e digos, poi, a parer mio, era solo una contestazione.

    Oltre a ciò, se a domande su Ilva da parte dei cittadini presenti al sit in, la parlamentare risponde, cosi come mi è stato riferito da più fonti:

    ‘Di Maio ha fatto tutto ciò che era possibile’..

    ‘Non posso tradire Di Maio’..

    ‘Taranto non è solo Ilva’..

    ..il minimo che un parlamentare, eletto con i voti di cittadini a cui ha promesso la chiusura Ilva, si debba sentir dire è:

    alla tarantina maniera ‘mavaffangul tu e Di Maio’!

    Le strade due sono: fedeltà al capo politico Di Maio o fedeltà agli elettori tarantini…

  3. redazione ha detto:

    Come annunciato, il sit in è proseguito per tutta la notte e andrà avanti fino a ‘stasera. Alcune decine di manifestanti hanno dormito sotto le tende, altri sono rimasti svegli a discutere.

Lascia un commento

banner ad
banner ad