banner ad

“Migliaia di cessioni”, AGGIORNAMENTI

| 17 settembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Le misure cautelari sono undici, confermato: tre in carcere e otto ai domiciliari.

Le indagini duravano da due anni e riguardavano un sodalizio attivo nel territorio del comune di Taviano (nella foto, la locale stazione dell’ Arma), dedito al rifornimento, al taglio ed alla distribuzione di cocaina, destinata prevalentemente alla zona di Gallipoli, Taviano, Alezio, Racale ed Alliste.

Migliaia di cessioni documentate, per un giro di ‘affari’ stimato in 350.000 euro.

In carcere sono finiti questa mattina all’ alba Vincenzo De Matteis, 43 anni, nato a Maglie e residente a Taviano, pregiudicato; e gli Albanesi residenti anch’ essi a Taviano Saimir Sejdini, 27 anni e Klodian Shehaj, 36 anni:

Posti invece ai domiciliari Luca Di Battista, 26 anni, nato Terlizzi e residente a Mancaversa; Pasquale Di Battista, 32 anni, nato in Germania e residente a Mancaversa; Gilberto Perrone, 22 anni, nato a Gallipoli e residente a Taviano; Domenico Scala, 21 anni, nato a Gallipoli e residente a Taviano; e gli Albanesi Danel Gjoci, 22 anni, residente a Taviano; Roxhers Nebiu, 27 anni, residente a Melissano; e Enri Shehaj, 25 anni, residente a Rutigliano.

L’ undicesima misura cautelare riguarda Rrapush Tafa, 25 anni, nato in Albania e residente a Racale, espulso dal territorio nazionale sei mesi fa e ora, al momento, irreperibile.______

LA RICERCA nel nostro articolo di due ore fa

“Migliaia di cessioni”, SGOMINATO IL CLAN DELLA COCAINA

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad