I LAVORI PER IL MAFIODOTTO ERANO GIA’ RICOMINCIATI DA DUE SETTIMANE, MA LUNEDI’ 15 SI RIMETTE IN MOTO PURE IL CANTIERE DI MELENDUGNO. IL COMITATO NO TAP DURISSIMO CON QUELLI DEL M5S: “Vergognatevi!”

| 13 ottobre 2018 | 0 Comments

(Rdl)______

Pochi minuti fa, il Comitato No Tap ha diffuso il seguente comunicato (nella nostra foto, un  esemplificativo momento del colloquio a Washington fra il presidente degli Usa Donald Trump e il presidente del consiglio italiano Giuseppe Conte dell scorso 30 luglio)______

+++CI SAREBBE SOLO DA VERGOGNARSI!!!+++

A caratteri cubitali e in primo piano, oggi appare sul quotidiano “la Repubblica” la notizia che Lunedì prossimo riprenderanno i lavori al cantiere Tap. Il tutto con il benestare di un governo traditore e, in continuità con il precedente, complice di un sistema di imposizioni che va contro la libertà e l’autodeterminazione delle popolazioni.

Sappiamo benissimo che dietro al Tap, come dietro a tutte le grandi opere, esiste un meccanismo di controllo sulle coscienze delle persone, che parte proprio da una pseudo-informazione pilotata, ed è proprio per questo che ormai non vogliamo più scuse o perdite di tempo: se la notizia fosse una “fake news” (termine dietro al quale questo governo si nasconde per compiere i suoi voltafaccia), allora chiediamo che vengano presi seri provvedimenti contro una testata ingannatrice; se la notizia fosse vera, invece, l’unico gesto sensato di questi politici sarebbero le dimissioni immediate, nel rispetto di chi ha creduto in loro e che invece oggi si ritrova con ingannatori, truffatori e voltagabbana al governo.
Sono due alternative necessarie, nel rispetto della popolazione. E stavolta non potranno dare colpa a nessun altro, per la loro incapacità di agire.

Anche stavolta saremo noi, persone CIVILI, a metterci la faccia, il corpo e il cuore, per far valere i nostri diritti, visto che ci troviamo a combattere non solo contro l’autoritarismo del capitale, ma anche contro la paura e la codardia di questo governo.______

L’ APPROFONDIMENTO nei nostri ultimi quattro articoli dei giorni scorsi sulla questione

MANIFESTAZIONE NO TAP A OTRANTO: “l’attuale governo tace, e conferma la continuità con il precedente”

URLA FORTE MELENDUGNO, CHE PAURA NON NE HA: “Vi guardiamo e continueremo a guardarvi. Denunceremo ciò che succede nelle aule delle università di tutto il mondo”. DA GIOVEDI’ 4 A DOMENICA 7 OTTOBRE INIZIATIVA INTERNAZIONALE DEI NO TAP CONTRO IL MAFIODOTTO

ECCO QUA, DAL 1° OTTOBRE TAP RIPRENDE I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DEL SUO MAFIODOTTO. E QUELLI CHE SONO ANDATI AL GOVERNO CON I VOTI AVUTI PER BLOCCARLO, CHE FANNO? NIENTE. DURISSIMO COMUNICATO DEL COMITATO NO TAP CONTRO IL MOVIMENTO 5 STELLE: “traditori” IN CAMBIO DI “qualche poltrona sicura”

QUALI ANALISI? QUALI PENALI? C’E’ SOLAMENTE LO SFACCIATO ‘AVVERTIMENTO’ DELL’ AZERBAIGIAN. MENTRE IL GOVERNO CONTINUA A CINCISCHIARE, ECCO UN’ ALTRA RIVELAZIONE DEL COMITATO NO TAP. CON GLI APPROFONDIMENTI DI leccecronaca.it

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento