banner ad
banner ad

LECCE VISTA DAGLI SCRITTORI CONTEMPORANEI / 31 – “…Vai sul De Giorgi!”

| 9 novembre 2018 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Fino a qualche tempo fa, nella mia casa come in tutte le case salentine, quando si ricercava qualche notizia su una località del Salento, la frase d’obbligo era: ‘Vai sul De Giorgi!’, intendendo i due storici volumi ‘La Provincia di Lecce’ che, dalla prima edizione del 1882 (Tipografia Spacciante) sono stati via via ri-editi e sempre consultati con ottimi riscontri.

Probabilmente era proprio la figura di Cosimo De Giorgi, tramandata ai posteri come quella di un severo ma illuminato studioso, legato indissolubilmente alla ricerca nel proprio territorio, che finisce per arricchire con cenni storici, orografici, geopolitici e, insomma, con tutte le nozioni indispensabili a conoscere la nostra terra, ad essere garante di cultura e rigore scientifico.

E il fatto che, dopo più di un secolo, la prosa lineare e portata a rendere comprensibile anche le nozioni più ostiche, sia ancora valida ed efficace, nell’illustrare le sfaccettature del Salento, è una chiara dimostrazione della predisposizione alla didattica del professore di Lizzanello.

Tantissimo ha scritto De Giorgi, occupandosi della storia e della proto-storia di questo angolo di mondo, unendo alla staticità della cultura scritta, gli interventi sul terreno che lo portano, ad esempio, a individuare e far emergere l’Anfiteatro Romano di Lecce, opera meritoria e significativa per confermare la natura e l’importanza degli studi del geniale professore. Ma per lui è uno scherzo misurare la caduta della pioggia nel Salento, oppure attivare il sismografo e produrre la Carta Mineraria del Salento, tanto per citare solo alcune delle importanti sue ricerche… Pensare che l’infanzia e la giovinezza di Cosimo De Giorgi sono costellate da lutti familiari e solo un carattere fermo e deciso riesce a consolidare la tempra dell’uomo che rivela, soprattutto nell’insegnamento, doti incredibili di umanità e consapevolezza del proprio agire.

Innumerevoli, come accennato, le opere da lui pubblicate; per curiosità, ne elenchiamo alcune:

Tracce d’antichità preistoriche nella Messapia. Bullettino di Paletnologia Italiana, 1882, 8, pp. 194–200.

Un monumento arcaico ed una stazione con selci megalitiche in Basilicata. Bullettino di Paletnologia Italiana, 1880, 6, pp. 77–79

Un gruppo di dolmen fra Calimera e Melendugno in Terra d’Otranto. Bullettino di Paletnologia Italiana, 1911, 37, pp. 6–16

I monumenti megalitici in Terra d’Otranto. Napoli, 1879

I menhirs in Terra d’Otranto. Roma, 1880

Monumenti del XV e XVI secolo nel Cilento. Roma, 1881

Ricerche sul clima di Lecce. Lecce, 1982

Antichità preistoriche della Messapia. Reggio Emilia, 1882

Una carta topografica delle paludi e della malaria forte e debole in Terra d’Otranto. Lecce, 1884

Note statistiche sul clima di Lecce. Lecce, 1885

Note sull’idrografia della provincia di Lecce. Lecce, 1886

Nuovi studi e ricerche sul clima della penisola salentina. Lecce, 1887

La meteorologia e le sue applicazioni. Lecce, 1888

L’Osservatorio di Lecce: sua storia. Lecce, 1888

Note e ricerche sui materiali edilizi adoperati nella provincia di Lecce.Bari, 1901

Cenni autobiografici. Lecce, 1914

 

‘Vai sul De Giorgi!’: lì riuscirai a sapere, a conoscere tutto quello che c’è di importante in ogni angolo del Salento… Una indicazione validissima ancora oggi, un perenne ricordo per il professore Cosimo De Giorgi.______

 

31 – Continua______

LA RICERCA nei nostri precedenti articoli della rassegna (stanno nel nostro archivio, accessibile dalla home page, digitando anche semplicemente  nome e cognome che interessa nel riquadro ‘CERCA’ a destra sotto la testata)

1 – ERNESTO ALVINO, 13 aprile

2 – ENRICO BOZZI, 20 aprile

3 – RINA DURANTE, 27 aprile

4 – SALVATORE BRUNO, 4 maggio

5 – CLAUDIA RUGGERI, 11 maggio

6 – ANTONIO VERRI, 18 maggio

7 – SALVATORE TOMA, 25 maggio

8 – RAFFALE PROTOPAPA, 1 giugno

9 – GIOVANNI POLO, 8 giugno

10 – FRANCESCANTONIO D’AMELIO, 15 giugno

11 – GIUSEPPE DE DOMINICIS, 22 giugno

12 – ROCCO CATALDI, 29 giugno

13 – VITTORIO PAGANO, 6 luglio

14 – GIULIO CESARE VIOLA, 13 luglio

15 – VITO DOMENICO PALUMBO, 20 luglio

16 – NICOLA G. DE DONNO, 27 luglio

17 – CESARE MONTE, 3 agosto

18 – VITTORIO BODINI, 10 agosto

19 – CARMELO BENE, 17 agosto

20 – IACOPO ANTONIO FERRARI e ANTONIO DE FERRARIIS, 24 agosto

21 – GIROLAMO COMI, 31 agosto

22 – SALVATORE PAOLO, 7 settembre

23 – MICHELE SAPONARO, 14 settembre

24 – ERCOLE UGO D’ANDREA, 21 settembre

25 – FRANCO CORLIANO’, 28 settembre

26 – DONTO VALLI, 5 ottobre

27 – ERMINIO GIULIO CAPUTO, 12 ottobre

28 – GINO DE SANTIS, 19 ottobre

29 – ENNIO BONEA, 26 ottobre

30 – OBERDAN LEONE, 2 novembre

 

Category: Cultura

Lascia un commento

banner ad
banner ad