PURE BLASCO SARA’ CONTENTO…

| 24 novembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Certe volte dentro la notizia ce n’è un’altra, più significativa. Questa è una storia di truffe on line, banale, purtroppo, visto che oramai il web è il terreno di caccia di malintenzionati e ladri, che ne inventano una al giorno per far soldi  sulla pelle di a volte ingenui, a volte però proprio incolpevoli utenti.

Forse, la vera notizia è un’ altra prova che i fan di Vasco Rossi sono di tutte le età: accanto ai ragazzi di adesso, quelli diventati grandi se non vecchi ascoltando le sue canzoni.

La vittima della truffa che adesso vi raccontiamo ha 56 anni, ed è di Gallipoli.

Lo scorso gennaio ha comperato in rete il biglietto per il concerto di Bari del suo cantante preferito.

Però, il giorno dell’ evento, quel biglietto non passava ai controlli. C’è voluto poco per capire che era stato taroccato.

All’uomo non è restato altro da fare che sporgere denuncia, imprecando sui 100 euro volati via.

Gli farà almeno piacere, a parte soldi e concerto persi, sapere che oggi, al termine di una paziente e lunga indagine, gli agenti della Polizia di Stato hanno individuato i responsabili della truffa, estesa in tutta Italia, denunciati a piede libero.

Sono due persone della provincia di Padova e una della provincia di Vicenza. Risultano indagate anche dalla Procura della Repubblica di Bologna, per precedenti specifici.

Ora dovranno rispondere anche di truffa continuata in concorso, sostituzione di persona, contraffazione di marchi o segni distintivi e turbativa dell’attività dell’industria o del commercio.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento