banner ad

CALCIO / SERIE B, SITUAZIONE

| 15 dicembre 2018 | 0 Comments

(Rdl)______Dato il benservito all’allenatore, Gianluca Grassadonia; senza ancora la scelta del successore, con la squadra affidata al mister della Primavera Gaetano Pavone; società con seri problemi di varia natura; una classifica che sarebbe senza infamia e senza lode, ma che effetto della pesante penalizzazione subita in estate, è preoccupante; e insomma, diciamo che questa notte il Foggia andava a giocarsi allo Zaccheria l’ anticipo della sedicesima giornata contro la Cremonese nelle peggiori condizioni.

Invece, le difficoltà si sono rivelate motivazioni, con il turno casalingo infatti non solo la squadra ha vinto, ma ha pure convinto. Nuovamente evidenziati invece i limiti in fase di invenzione e di realizzazione di una Cremonese che pure all’inizio del campionato aveva fatto bene, almeno in termini di risultati.

Apre le danze Mazzeo, in posizione irregolare, non segnalata dall’ assistente e non rilevata dall’ arbitro; pareggia poco dopo Mogos, di testa, ed è il momento migliore degli ospiti; poi però Kragl indovina una punizione micidiale, che si insacca irresistibilmente, e sul finire del primo tempo, sull’onda dell’entusiasmo, segna il terzo gol con Iemmello. Il risultato non cambia nella ripresa.

Da registrare che, nei pressi di Termoli, a bordo del pullman che portava i tifosi grigiorossi in trasferta allo stadio di Foggia, uno di loro, un operaio di 43 anni, ha avuto un malore, ed è morto poco dopo, sotto gli sguardi disperati degli altri, che hanno poi deciso di non proseguire il viaggio.

Appresa la notizia, sugli spalti dello Zaccheria i tifosi del Foggia hanno levato bandiere e striscioni, e hanno seguito la patita in silenzio.

Oggi sabato 15 si giocano alle 15.00 tre partite, una alle 18.00, nell’ ordine: Ascoli – Cittadella; Palermo – Livorno; Perugia – Spezia; e Cosenza – Benevento.

Il Lecce, come è noto, gioca domani, domenica 16, alle 21.00 a Brescia. Ecco la sintesi delle dichiarazioni di mister Liverani (nella foto) prima della partenza per la trasferta:

“Credo che prima di ogni gara le insidie siamo ovunque in questo campionato. Domani incontriamo la squadra, che assieme al Perugia, è più in forma in questo momento. Il Brescia in casa ha ottenuto la maggior parte dei suoi punti e domani avranno grande impatto e aggressività. Loro hanno il miglior attacco, noi il secondo e nelle ultime tre uscite non abbiamo subito reti, credo che ne uscirà una bella gara. Se devo trovare una cosa sulla quale dobbiamo migliorare è essere più bravi nel leggere i momenti delle partite. A volte ci facciamo prendere dai momenti di un match anziché dominare gli eventi e avere il controllo delle gare.”

 

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad