banner ad

ULTIMISSIME DI CRONACA NERA

| 16 dicembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______

Notte di controlli sul territorio della città e dintorni da parte dei Carabinieri della Compagnia di Lecce (nella foto, un posto di blocco, nei pressi del Tribunale). Sei persone denunciate a piede libero per guida in stato di ebbrezza alcolica.  Una per rifiuto di sottoporsi al test alcolemico. Otto per rifiuto di sottoporsi al test dell’ uso di sostanze stupefacenti. Quattro per guida senza patente, mai conseguita. Due per detenzione ai fini dispaccio di sostanze stupefacenti: il primo, trovato in possesso di dieci grammi di marijuana e sei di hashish; il secondo, di tre di marijuana. Una per evasione dagli arresti domiciliari cui era sottoposta. Una per furto aggravato, per aver rubato luminarie natalizie da un centro commerciale. Sedici presone, infine, segnalate al Prefetto per detenzione a uso personale di sostanze stupefacenti..

 

Sempre questa notte, sempre a Lecce, i Carabinieri sono intervenuti nei pressi di una palazzina di via Casavola, dove, in seguito ad una lite per motivi di parcheggio, una giovane di 39 anni, peraltro visibilmente ubriaca, ha minacciato uno dei vicini di casa con un coltello a serramanico. E’ stata denunciata a piede libero.

 

Lesioni personale aggravate. E’ questa l’accusa per cui nella notte, a Ugento, sono stati arrestati Emanuel Giuseppe Pierri, 22 anni, e il fratello Cristian Angelo Pierri, 19 anni. Si trovano ora ai domiciliari. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, poche ore prima, in contrada ‘Mandole’, per futili motivi, hanno aggredito a calci e pugni un giovane, finito in ospedale con diverse  lesioni, con prognosi di alcune settimane.

 

Al termine di una paziente e complessa indagine durata mesi, i Carabinieri di Gallipoli hanno denunciato a piede libero, per ricettazione, quattordici persone, di nazionalità straniera, di Pakistan Bangladesh, Senegal, Gambia, Costa D’Avorio e Nigeria, trovati in possesso di costosi telefonini di ultima generazione, rubato questa estate a turisti presenti in città. Numerose le perquisizioni effettuate nelle province di Lecce, Bari e Napoli. I cellulari saranno restituiti nei prossimi giorni ai legittimi proprietari: una specie di inaspettato regalo di Natale.______

LA RICERCA nel nostro articolo di ieri sera

ULTIME DI CRONACA NERA IN BREVE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cultura

Lascia un commento

banner ad
banner ad