L’INCREDIBILE ‘BANCARELLA’ NATALIZIA A TARANTO VECCHIA, E LE ALTRE NOTIZIE DI NERA DELLE ULTIME ORE

| 25 dicembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Operazione di controllo del territorio dei Carabinieri a Taranto, passati al setaccio alcuni quartieri della città. Un risultato, al Borgo, ha dell’incredibile. Un uomo di 61 anni, tarantino, con precedenti, è stato denunciato a piede libero, perché vendeva oggetti antichi: anfore, vasi, statuette, esposti tranquillamente su di una bancarella. L’incredibile sta nel fatto che, come hanno accertato i militari, sono autentici, provenienti da chissà quale necropoli, o tomba antica, presumibilmente della zona, da cui sono stati evidentemente prelevati di nascosto e illegalmente. Risalgono a V secolo avanti Cristo, hanno un grande valore.

Sono stati sequestrati e consegnati ai tecnici del Ministeri per i Beni Culturali, compreso i cocci di un vaso che il ‘venditore ambulante’, alla contestazione dei Carabinieri, ha buttato per terra, spaccandolo: ma sarà restaurato, e. con gli altri, farà parte della Collezione del Museo Nazionale della Magna Grecia (nella foto, alcune delle meraviglie là custodite).

 

Rapina ieri sera a Trepuzzi, verso le 20, preso di mira un negozio di articoli per la casa, da due giovani armati di coltello e mascherati da un passamontagna, giunti a bordo di un motorino, con cui si sono poi dileguati, dopo aver arraffato i soldi della casa.

 

Un giovane di 21 anni, di nazionalità marocchina, è stato arrestato quest notte verso le 2 dagli agenti delle Volanti della Questura di Lecce, che lo hanno rintracciato in via Lequile, dove cercava di fuggire, dopo aver tentato, senza riuscirci, per le grida della vittima, di rubare il cellulare ad una ragazza.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento