OK, ALMENO QUESTA L’HA FATTA GIUSTA! LUIGI DI MAIO RASSICURA: LE PENSIONI DI INVALIDITA’ SARANNO PORTATE SUBITO AD UN MINIMO DI 780 EURO NETTI AL MESE

| 3 gennaio 2019 | 0 Comments

(g.p.)______Massimo 290 euro al mese. Con questo hanno vissuto finora gli invalidi civili ai quali lo Stato riconosce la pensione sociale. Una vergogna, protrattasi per decenni. Nonostante promesse ripetute da destra, da sinistra, dal centro, da tutte le parti.

Ora forse ci siamo, ad un minimo di dignità, almeno in questo. Sul sito dell’ Inps ci sono già tutte le informazioni complete da alcuni giorni, la validità del provvedimento era annunciata dal 1 febbraio: la così detta “pensione di cittadinanza di invalidità civilesarà portata ad un minimo di 780 euro netti.

La novità di oggi è l’impegno solenne preso dal  ministro del lavoro e delle politiche sociali, nonché vicepresidente del Consiglio dei ministri  Luigi Di Maio (nella foto).

Parlando con i giornalisti ad Alleghe, in provincia di Belluno, ha detto a proposito di pensioni che quella “minima a 780 euro, come le pensioni di invalidità a 780 partiranno, tra febbraio a marzo”. 

Ancora non si capisce bene come e cosa sarà il reddito di cittadinanza, né la riforma della Legge Fornero, per cui mancano i decreti attuativi, e quindi per cui le valutazioni saranno possibili solo davanti ai testi normativi.

Però almeno l’ aumento delle pensioni minime di invalidità, dopo la dichiarazione  odierna di Di Maio, pare cosa fatta, in positivo.

Verificheremo fra “febbraio e marzo” se il solenne impegno ribadito oggi dal governo sarà attuato, e, se così sarà, vivremo tutti quanti in un Paese un po’ più giusto e solidale.

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento