…E VOI, RAGAZZE E RAGAZZI SALENTINI, NON VI ALZATE?

| 3 febbraio 2019 | 0 Comments

(Rdl)_____Sembrava una manifestazione circoscritta, quella dell’ 8 settembre scorso, svoltasi in contemporanea in migliaia di piazze in tutto il mondo, in Italia a Roma a piazza Testaccio, per costruire un mondo rinnovabile e libero da fonti fossili.

Quel giorno, si sono tenute migliaia di manifestazioni al grido “Alziamoci per il Clima”, Rise for Climate. Dovunque, i cittadini, soprattutto quelli più giovani, hanno preso impegni per costruire un mondo rinnovabile e libero dai fossili, e che funzioni per tutti noi.

Così, lo spiegavano gli organizzatori: “Con Rise for Climate vogliamo costruire un movimento globale, che parta dal basso, e che obblighi gli amministratori locali e nazionali a impegnarsi contro le fonti fossili, contro i cambiamenti climatici, per un modello energetico più equo nei confronti dei cittadini e dell’ambiente”.

 

Da allora in Italia non se ne è più parlato.

Invece, nel resto del mondo, da allora ogni settimana ci sono manifestazioni, le ultime in questo fine settimana, il primo del mese di febbraio (nella foto, quella di Bruxelles).

Anche imponenti, anche assai partecipate, con giovani, giovanissimi, minori, accompagnati o non dai genitori, in decine e decine di migliaia ogni volta, e senza simboli ideologici, o di partiti.

 

Lecce, che storicamente è stata sempre o anticipatrice, o comunque all’avanguardia delle grandi manifestazioni sociali, per il momento, rimane seduta.

Ragazze e ragazzi salentini, dalle elementari, alle medie, dalle superiori, all’ UniSalento, che, fra l’altro, come tutti i vostri coetanei, siete bravissimi con internet e con i social, informatevi dunque, verificate quello che, sia pur in estrema sintesi, vi abbiamo raccontato, e…Alzatevi presto!

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento