banner ad
banner ad

BREVI DI NERA DAL GRANDE SALENTO

| 11 marzo 2019 | 0 Comments

(e.l.)______

Ad un giovane di 39 anni, residente a Calimera, è stato fatto divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dall’ ex moglie. Il provvedimento del Tribunale di Lecce (nella foto) arriva dopo una lunga serie di comportamenti violenti e minacciosi subiti dalla vittima.

 

Un giovane di 40 anni residente a Lecce è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri di Santa Rosa, dopo che hanno accertato che la rapina che aveva denunciato, di 500 euro, a suo dire, dopo un prelievo dal postamat, in realtà non era mai avvenuta.

 

Operazione di controllo staordinario del territorio dei Carabinieri di Gallipoli nel fine settimana. Quindici le persone segnalate in Prefettura per uso di droga.

Altre sei persone denunciate a piede libero per reati quali false dichiarazioni,  furto, ricettazione, simulazione di reato, guida in stato di ebbrezza alcolica.

 

Preso il presunto autore della rapina alla tabaccheria della zona 167 a Lecce di sabato sera, su cui abbiamo riferito ieri, domenica 10, nelle nostre BREVI DI NERA.

Si tratta di Antonio Conte, 34 anni, di Lecce, con precedenti specifici. L’operazione è stata condotta dagli agenti della Polizia di Stato della Questura, che l’hanno riconisciuto nelle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza, e lo hanno rapidamente rintracciato. Si trova ora in carcere.

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad