banner ad

NOTIZIE DI CRONACA NERA IN BREVE

| 23 aprile 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Un uomo di 58 anni, di Taranto, è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Ostuni, che hanno scoperto, nascoste fra gli altri oggetti in vendita sul suo banchetto nel Chiostro della Chiesa San Francesco (nella foto), due pistole calibro 38 e calibro 11, perfettamente funzionanti. Si trova ora ai domiciliari. Le indagini sono ancora in corso, per acquisire ulteriori elementi su quelle armi clandestine, detenute e, probabilmente, messe in vendita in maniera illegale.

 

Sedie, tende da sole, tavoli, divanetti ed altri arredi interni ed esterni, questa la refurtiva recuperata dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Ostuni. Colti in flagranza di reato, arrestati e portati in carcere due fratelli di Ceglie Messapica, di 40 e 43 anni, che avevano caricato il tutto su di un’ Apecar, dopo averlo rubato da una sede del Comune.

 

Sorpresi  dai Carabinieri a Minervino di Lecce, a bordo della loro auto, con novantuno capi di abbigliemento contraffatti, due giovani romeni, lui 33 anni, lei di 31, senza fissa dimora, sono stati denunciati a piede libero per vendita illegale, falsificazione e ricettazione.

 

Servizio straordinario di controllo del territorio dei Carabinieri di Maglie in questi ultimi giorni festivi: fra i risultati conseguiti, tre patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza alcolica, tredici per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

 

Un uomo di 48 anni, di Taurianova, residente a Lecce, sottoposto all’affidamento ai servizi sociali,è stato denunciato a piede libero perché sorpreso ad un distributore sulla Tangenziale Est in compagnia di un pregiudicato.

 

 

Un uomo di 64 anni di Cavallino, già agli arresti domiciliari, è stato denunciato a piede libero con le accuse di incauto acquisto e di maltrattamento di animali: teneva nel proprio allevamento medicinali privi di autorizzazione, e pecore e maiali in pessime condizioni igienico sanitarie.

 

Un rave party è stato interrotto ieri dai Carabinieri intervenuti nelle campagne di contrada Pappadai, comune di Fragagnano. C’erano decine di giovani provenienti da Puglia e Basilicata. Diciassette denunciati a piede libero.

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad