banner ad

PARABITA CERCA DI VOLTARE PAGINA DOPO I COMMISSARI

| 28 aprile 2019 | 0 Comments

di Giuseppe Fracasso______

La città delle Veneri torna alle urne dopo lo scioglimento del Consiglio Comunale, avvenuto nel febbraio 2017, per infiltrazioni mafiose.

Sarà una sfida a due dopo il dietro front del giovane candidato sindaco, Marco Cataldo, che, proprio alla vigilia della presentazione delle liste, ha annunciato il suo ritiro dalla competizione elettorale.

A contendersi la fascia tricolore saranno Stefano Prete con la civica “Agorà”, di ispirazione centrosinistra; e Tiziano Laterza ex assessore e consigliere comunale dell’ex Amministrazione di Alfredo Cacciapaglia con la civica “Rinascita”.

Gli aspiranti Consiglieri Comunali della lista civica “Agorà” con Stefano Prete sindaco:  Antonio Barone, Fabio Giaffreda, Gianni Giaffreda, Francesca Leopizzi, Michele Maggio, Francesco Melgiovanni, Adriano Merico (già sindaco di Parabita), Adele Lucia Mestolo, Gaetano Panese (candidato sindaco nel 2010), Lucilla Picciolo, Elisa Seclì e Francesco Solidoro.

Gli aspiranti Consiglieri Comunali della lista civica “Rinascita” con Tiziano Laterza sindaco: Katia Antonaci, Giovanni Caggiula, Andrea Fiorenza, Tiziano Martignano, Biagio Nicoletti, Cosima Rizzo, Giovanna Rizzo, Biagio Tundo, Alessandra Vanni, (Iomela detta Ella) Clinci e Giuseppe Garofalo. Lista composta da 11 candidati, per la cancellazione avvenuta all’ultimo momento di un altro ex assessore di Cacciapaglia, Gianluigi Grasso.

Intanto per il prossimo 1 maggio alle ore 11 davanti alla Casa comunale è prevista una mobilitazione di piazza dopo il ritiro della candidatura a sindaco di Marco Cataldo.

La sua decisione è arrivata dopo le gravi minacce intimidatorie all’indirizzo suo e dei commissari. “Non entriamo nel merito delle decisioni del candidato, che sono personali ma questa brutta storia non è affare di Parabita, non è un problema di Marco Cataldo. È un problema di ognuno di noi nessuno escluso”-  affermano gli organizzatori. Tra i firmatari compaiono Giuseppe Fornari, avvocato coordinatore di Civica-Lecce,  Donato Metallo, sindaco di Racale, la senatrice Teresa Bellanova, Carlo Salvemini, sindaco uscente di Lecce, Anna Caputo, presidente Arci Lecce, e Stefano Minerva, presidente della provincia di Lecce.

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad