banner ad
banner ad

LA PROVOCAZIONE POETICA – photogallery – video

| 12 maggio 2019 | 1 Comment

di Chiara Evangelista______(Foto di Giuseppe Mauro)______

La poesia ha il compito di dare l’allarme, di essere impegnata e, per questo, impegnativa.

Ieri, trattando il “caso Xylella” durante il Festival Internazionale di Poesia di Milano, abbiamo DISERBATO pregiudizi e COLTIVATO speranze, abbiamo gettato POESIA, non BENZINA sul fuoco. Grazie ai presenti e alla nostra casa editrice per essere CASA.______

Nella phogallery, alcuni momenti della serata, in particolare, le performance letterarie di, dall’alto in basso, Elisa Longo, Stefano Donno, Donato Di Poce, Daniela Pispico, Alessio Ariolfo, Chiara Evangelista______

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

_______

VIDEO

Pubblicato da Festival Internazionale di Poesia di Milano su Sabato 11 maggio 2019

______

LA RICERCA  nel nostro articolo dell’ 8 maggio scorso

XYLELLA / VENTI POETI DELLA CASA EDITRICE SALENTINA iQdB CON I LORO VERSI IN UN READING LETTERARIO AL PRESTIGIOSO FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA POESIA DI MILANO SABATO 11 MAGGIO, “una provocazione verso chi ha giocato e lucrato sul nostro destino, sul nostro paesaggio, sul nostro passato e sul futuro”

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Omar Gellera - tramite Facebook ha detto:

    Grande esordio di “Exploding Landscape” sabato 11 maggio all’Ex Fornace di Milano; è stata una vera e propria bomba! Questo è il momento dei ringraziamenti, più sentiti che mai. In primis a Stefano Donno de I Quaderni del Bardo Edizioni, il direttore d’orchestra di una squadra eccezionale. Stefano, grazie di cuore per le opportunità che ci regali! Xylella Party Oil for Poetry è stata un’esperienza importante per portare all’attenzione di Milano un tema delicato che sta colpendo la Puglia.
    Grazie a Chiara Evangelista, Donato Di Poce, Daniela Pispico, Giuseppe Mauro, Alessio Ariolfo, i bravissimi compagni di viaggio di sabato che hanno portato un contributo di spessore con poesie, foto e sostegno nel montaggio e smontaggio dell’installazione.
    Grazie a Gianluigi Gherzi per il supporto, i consigli e le cose preziose che sei stato capace di insegnare nei giorni precedenti l’evento. La tua presenza è stata un grande onore!
    Grazie a tutti gli amici e scrittori che sono venuti a salutarci, ad abbracciarci, a scambiare dei sorrisi.
    Chi manca? Elisa Longo e Riccardo Giuseppe Mereu, due artisti eccezionali, due geni meravigliosi con cui ho la fortuna di poter lavorare e di imparare un sacco ogni giorno. Condividere la preparazione di un lavoro così non ha prezzo! Grazie per tutto il borotalco che abbiamo respirato, per i palloncini che abbiamo gonfiato, per il trasporto dei materiali, per il lavoro sul testo, per le cene improvvisate con poco. Sapete che vi dico? Lavorare con voi è bello anche per questo. Che l’abbraccio che ci siamo dati alla fine non si esaurisca mai!

    Mettere una croce sopra un paesaggio deturpato è doloroso, perché quella croce la porti anche dentro di te. I paesaggi sono parte della nostra identità perchéè sono i luoghi nei quali viviamo e come tali vanno protetti. Nessuna polvere deve entrare nelle narici, se non quella della terra di cui non possiamo dimenticare colori e profumi. Quella terra che ci accende al buio, quella terra in cui possiamo addormentarci profondamente sotto le stelle.

Lascia un commento

banner ad
banner ad