banner ad

ORRORE A COLLEPASSO, ANZIANO TROVATO MORTO, CON EVIDENTI SEGNI DI BRUCIATURE SUL CORPO. NELLA NOTTE LA CONFESSIONE CHOC DEL FIGLIO DAVANTI AL MAGISTRATO: ‘Abbiamo litigato, gli ho dato fuoco’

| 30 maggio 2019 | 1 Comment

(e.l.)______Ha confessato, nella notte. E’ stato lui, il figlio, ad uccidere il padre, trovato morto bruciato ieri sera a casa sua, a Collepasso (nella foto, una veduta del paese).

La vittima è Antonio Leo, 89 anni, vedono, insegnante in pensione. E’ stato ritrovato ormai cadavere, con il corpo pieno di ustioni.

Gli inquirenti, all’opera i Carabinieri, allertati da una telefonata al 112, dopo una rapida valutazione della scena del crimine, hanno subito stretto il cerchio intorno al figlio, Vittorio Leo, 48 anni, titolare di un’agenzia immobiliare, che abita in un appartamento nella stessa palazzina. Lo hanno fermato, da Lecce è arrivato il magistrato di turno, il pm Luigi Mastroniani.

Nella notte, alla presenza del suo avvocato, l’uomo è crollato. E’ arrivata la confessione choc : ha detto di aver ucciso il padre al culmine di un litigio, portandolo in bagno, cospargendolo di alcol e dandogli fuoco.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad