QUESTA SERA IL ROTARY CLUB LECCE A LEZIONE DAL PREMIO NOBEL PER LA CHIMICA SIR FRASER STODDART

| 4 giugno 2019 | 0 Comments

(Rdl)_______

Alle nuove frontiere della nanomedicina, della nanoelettronica e del computer molecolare sarà dedicato l’incontro conviviale che questa sera si svolgerà all’hotel President, a Lecce, organizzato dal Rotary club Lecce. Ospiti d’eccellenza, il professor Pierangelo Metrangolo, docente ordinario di chimica per l’elettronica al Politecnico di Milano, e il professor James Fraser Stoddart (nella foto), premio Nobel per la chimica nel 2016.

L’incontro, che si intitola, “Le macchine molecolari”, sarà moderato dal presidente del club Rotary club Lecce, Vito Francesco De Pace. È uno degli appuntamenti col premio Nobel in programma in questi giorni a Lecce, in occasione del XIV International symposium on macrocylic and supramolecular chemistry.

“Si tratta di un’altra nostra iniziativa – evidenzia De Pace – a sostegno della conoscenza. Il simposio in corso, che è uno dei più prestigiosi congressi internazionali di chimica, non poteva lasciarci indifferenti, perché illustra la strada di una luminosa alleanza fra scienza e tecnologia. Le macchine molecolari imitano quelle presenti in natura, anche nelle cellule del corpo umano. Possono muoversi e trasportare farmaci o essere comandate a distanza, quindi possono segnare una svolta in medicina e nella creazione di materiali”.

 

Ancora una volta i rotariani leccesi mostrano attenzione alla divulgazione scientifica e alla promozione della tecnologia. Nel mese scorso, in occasione dell’International day of light 2019, iniziativa promossa dall’Unesco per sottolineare l’importanza della luce nella scienza, nella cultura, nell’arte, nell’istruzione e per lo sviluppo sostenibile, il Rotary club presieduto da Vito Francesco De pace e quello di Gallipoli hanno organizzato, in collaborazione con il Gruppo di astrofisica del dipartimento di matematica e fisica “Ennio de Giorgi” dell’Università del Salento, una giornata di seminari.

All’Ateneo leccese i rotariani hanno regalato un telescopio, che servirà all’attività didattica e divulgativa rivolta anche alle scuole. I temi della giornata promossa dall’Unesco sono stati poi affrontati nella riunione conviviale interclub svoltasi all’hotel President, nel capoluogo salentino. Ospiti della serata: il professor Francesco Strafella e il dottor Domenico Licchelli.

 

 

 

Messaggi – Contatti – C

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento