ANDREA CAMILLERI IN CONDIZIONI CRITICHE. VICINO A LUI, IN MISSIONE…DUE PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE

| 21 giugno 2019 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Ora, stavano seduti affianco, su una panchina proprio di fronte all’Ospedale dove era ricoverato il Maestro.

Stavano in silenzio, senza saper come fare per riprendere le fila di un discorso non ancora entrato nel vivo ma del quale tutt’e due erano partecipi e attenti…

‘Minchia!’ ha sbottato Montalbano, inforcando gli occhiali da sole.

L’Ufficiale ha sorriso, poi ha cominciato con tono pacato, come se stesse recitando una lezione mandata a mente e studiata nei minimi particolari : ‘La cosa non deve sorprenderci più di tanto. Noi, in effetti, siamo solo personaggi senza una valenza umana e corporea. E ci è stato mandato un nostro simile, anche lui un personaggio – hai notato che assomigliava un po’ al dottore Pasquano? – per farci tornare, velocemente, nelle pagine dei libri di competenza. In realtà, a noi non ci vede nessuno, anche quel cagnolino che è passato poco fa, ha annusato la panchina e l’ha segnata. Non lo avrebbe fatto se ci avesse visti o sentiti…’

‘Ancora li cani! Ma ti rendi conto che, allora, siamo qui, non ci vede nessuno e non possiamo fare nulla…’

‘A proposito, caro commissario, e tu cosa dovevi spiare in questo posto?’ ha chiesto, a bruciapelo, l’Ufficiale Rizzo.

‘Senti, già ti dissi dell’amore e riconoscenza per il mio Maestro. Ma poi, l’idea racchiusa nel pizzino di Fazio, mi ha convinto: c’è qualcosa di strano, proprio qui, proprio adesso. E la tua presenza me lo conferma. Perciò, a rischio di essere presi a pagnuttuni, io direi di tornare dentro e verificare che…’

‘No, escluso. Dentro non si torna. Piuttosto, ragioniamo e troviamo la soluzione come avrebbe fatto Sherlock Holmes. O Poirot. Oppure Miss Marple. Mac anche Pedra Delgado o il tuo concorrente diretto, che è di Roma ma sta ad Aosta e c’è Giallini che lo impersonifica, alla Tv…’

‘Vedo che segui tutti i gialli letterari che si rispettano…. E magari conosci anche Ingravallo oppure Duca Lamberti? Ma sono solo storie, solo storie inventate e personaggi che non esistono, se non nelle pagine dei libri. E le loro indagini, le loro soluzioni sono progettate e inventate dagli autori in anticipo, proprio per arrivare alla conclusione finale dopo duecento pagine, e giustificare la pubblicazione. Noi, invece, dobbiamo capire qualcosa da soli, senza l’aiuto del mio Maestro, che non può, purtroppo, suggerirmi nulla e del tuo autore che chissà dov’è…’ ha detto tutto d’un fiato Montalbano, dimenticandosi anche di infarcire il suo ragionamento con elementi di dialetto siciliano.

‘C’è del vero in quello che dici. Però, possiamo ragionare, questo non ce lo nega nessuno. E capire perché siamo qui e cosa si vuole da noi. Cominciamo col dire che non è un caso se io e te siamo qui. Lasciamo stare come hanno fatto a farci incontrare, ma ci sono riusciti…’ ha iniziato Rizzo, prendendola alla larga.

‘E chi sugno chisti che decisera l’incontro? Mi sono fatto persuaso che, dietro, ci deve essere una Cupola, anche qui…’ ha borbottato Montalbano.

‘In un certo senso, hai ragione. Loro, diciamo così, Loro hanno stabilito tutto, perché debbono realizzare un progetto, e siamo indispensabili io e te…’ ha detto l’Ufficiale che, dopo una breve pausa, ha continuato: ‘Del resto, noi siamo due personaggi che vanno cercando soluzioni, anche le più strane e irreali. E ci riusciamo sempre, all’ultima pagina. Così, questa storia, anche stavolta, si concluderà semplicemente, con un esito che noi ancora non possiamo immaginare, perché non siamo noi che la scriviamo, questa storia…’

E non possiamo farci niente, non possiamo inserirci nella vicenda, catafottere tutta la trama e dire la nostra, finalmente?’ ha chiesto il bellicoso Commissario.

‘Mmmh, la vedo nera. Mi sa che non ce la facciamo. Comunque, possiamo provare.’

(3. continua)______

LE PRIME DUE PUNTATE A QUESTI LINK

ANDREA CAMILLERI IN CONDIZIONI CRITICHE. L’ UFFICIALE RIZZO, DAL SALENTO IN MISSIONE SPECIALE, HA APPENA RICEVUTO UNA VISITA PARTICOLARE, PARTICOLARISSIMA. E LA VUOLE RACCONTARE A leccecronaca.it

ANDREA CAMILLERI IN CONDIZIONI CRITICHE. L’ UFFICIALE RIZZO, DAL SALENTO IN MISSIONE SPECIALE, LA RACCONTA A leccecronaca.it… – “E quale minchia è il mondo reale? Tu lo sai?’ GLI HA GRIDATO SUBITO MONTALBANO

Category: Cultura, Libri

Lascia un commento