banner ad

ASTE GIUDIZIARIE, QUATTRO ARRESTI

| 15 luglio 2019 | 0 Comments

(e.l.)______All’alba di questa mattina, agenti della Polizia di Stato della Questura di Brindisi (nella foto) hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip presso il Tribunale all’esito delle indagini svolte per un anno dai poliziotti su diverse segnalazioni ricevute.

Alcuni cittadini, infatti, interessati all’acquisto di immobili posti all’incanto, erano stati invitati a desistere nel proseguire e rilanciare nelle vendite, da parte di alcune persone, con pressioni di vario genere e, a volte, vere e proprie minacce.

Sono finiti in carcere Diego Fimmanò, 47 anni, con precedenti, già ai domiciliari, ritenuto vicino alla criminalità organizzata brindisina, con l’accusa di estorsione aggravata e turbativa d’asta; e Luigi Patisso, 35 anni, con precedenti.

Ai domiciliari, Salvatore De Giorgi, 58 anni, e Cosimo Giosa, 57 anni.

Secondo gli inquirenti gli indagati erano entrati nel mondo degli incanti e delle aste giudiziarie non soltanto con intenti per così dire speculativi, con una legittima compravendita, ma soprattutto con scopi illeciti, e commettendo a più riprese i reati loro contestai.

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad