“Non ci credo”…E GIU’ LACRIME DI EMOZIONE IRREFRENABILE NELLA PISCINA DEI MONDIALI DI NUOTO. LA TARANTINA BENEDETTA PILATO ARGENTO A 14 ANNI

| 28 luglio 2019 | 0 Comments

(Rdl)_______ “Non ci credo”, dice, fra i respiri profondi della fatica, a fine gara, guardando il tabellone elettronico.  “E’ tutto ok, è tutto ok!”, le ripete la statunitense Lilly King, avanti di sedici centesimi di secondo e ‘minacciata’ del titolo, da vicino. Le fa, per così dire, coraggio, è il suo modo di complimentarsi. Allora lei non regge, e scoppia a piangere, in acqua (nella foto).

Benedetta Pilato, 14 anni, di Taranto, ha vinto questo pomeriggio la medaglia d’argento nei 50 rana ai mondiali di nuoto che si stanno svolgendo a Gwangju, in Corea del Sud, ad un anno dalle Olimpiadi di Tokyo.

Lei ne avrà solo 15, e…

Intanto, è la più giovane atleta italiana che abbia mai partecipato alla competizione, per di più andando a medaglia. Nemmeno una grande campionessa del passato come Novella Calligaris. Nemmeno una grande campionessa del presente come Federica Pellegrini, che però di anni ne ha 30, pur continuando a confermarsi ai vertici.

La sua prima intervista da campionessa, con la voce dell’emozione: “Sono contentissima voglio vivere questo momento non ci credo ancora. Vedendomi qualificata con il terzo tempo, l’idea mi ha sfiorato, ma non pensavo così. E’ bellissimo competere con gente con più esperienza, da cui ho solo da imparare. Ho visto la luce sul blocco ed erano due pallini, la King mi ha detto ‘è tutto ok’. Mi stavo sentendo male, sono sconvolta. Aiuto!”.

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento