IL LECCE / LA PARTITA / UNA VITTORIA CONVINCENTE

| 19 agosto 2019 | 0 Comments

(Rdl)______Davanti a sedicimila spettatori, in una serata calda, ma non afosa, alla sua prima uscita ufficiale della stagione, il Lecce vince e convince, 4 a 0 alla Salernitana nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia.

Se ne riparlerà mercoledì 4 dicembre, a Ferrara, contro la Spal.

Partita sbloccata subito, con il nuovo bomber La Padula (nella foto), e chiusa al momento giusto, al quarto d’ora della ripresa, con il regista Falco.

Poi la doppietta di La Padula, e la rete anche di Majer.

 

IL TABELLINO

Lecce: Gabriel, Riccardi, Petriccione, Lucioni, Lapadula, Falco (77′ Dell’Orco), La Mantia (69′ Farias), Calderoni, Rispoli, Majer, Tachtsidis (63′ Tabanelli).

A disposizione: Vigorito, Vera, Haye, Rossettini, Dumancic, Pierno, Dubickas, Gallo, Felici.

Allenatore: Liverani

 

Salernitana: Micai, Billong, Firenze (56′ Maistro), Jallow, Kiyine, Di Tacchio, Karo (73′ Migliorini), Akpa Akpro, Jaroszynski, Lombardi, Giannetti (64′ Calaiò).

A disposizione: Vannucchi, Russo, Lopez,  Odjer, Djuric, Cicerelli, Kalombo, Morrone,  Carillo. Allenatore: Ventura

GOL

4′ e 76′ Lapadula; 61′ Falco; 82′ Majer

 

Ammoniti: 33′ Mayer, 45′  Kiyine, 59′ La Mantia

Spettatori paganti: 15.956

Arbitro: Eugenio Abbatista di Molfetta

Spirito, voglia e attenzione sono quelle giuste” – ha commentato a fine gara mister Liverani – “E’ chiaro che in serie A difficilmente avremo partite così, però l’importante è che ci sia la volontà di lottare sempre. La ricerca di giocate in avanti,  lo spirito di approccio alla gara, ripeto, sono quelli giusti. I nuovi hanno fatto il loro, trasportati dal vecchio gruppo, che li ha messi a proprio agio e ha trasmesso loro le qualità che ci hanno contraddistinto l’anno scorso.

‘Stasera ci sono state la voglia di stupire, la voglia di dimostrare le proprie qualità, ed è importante che ci siano sempre: solo così possiamo centrare l’obiettivo della salvezza che è molto difficile“.

Il nuovo bomber La Padula è contento, anzi, molto contento:

“Ci tenevo a fare bene alla mia prima partita. Sono molto contento di aver giocato i novanta minuti e per la doppietta, certo, ma soprattutto perché mi sono sentito a posto, sto bene fisicamente”.

 

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad