banner ad

IL FOLLE VALZER SULLE PANCHINE TRABALLANTI

| 9 ottobre 2019 | 0 Comments

(Rdl)______E allora, confermato, Stefano Pioli, 54 anni, una carriera altalenante, in cui l’esito migliore è la prima stagione romana, sponda laziale, di quattro anni fa, è il nuovo allenatore del Milan. Un milione e mezzo di euro di ingaggio, neppure tanto, rispetto al difficile compito che lo attende, di cambiare le gomme e revisionare il motore ad un’ auto in movimento, per quanto acciaccata. Certo, un bel risparmio, rispetto ai quattro milioni in più che la dirigenza rossonera avrebbe dato a Spalletti, il quale a sua volta pretendeva anche una ‘buonuscita’ dall’Inter, diventata causa e pretesto per la rinuncia. Tutto surreale, una follia. Ivi compresa la pessima accoglienza riservata al nuovo mister dai tifosi del Milan, scatenati contro di lui sui social.

A Genova, il Genoa conferma  Andreazzoli, ma fino a quando? La Sampdoria invece, dopo aver esonerato Di Francesco, non trova il nuovo allenatore. Non aiuta certo l’instabilità societaria, con Massimo Ferrero (nella foto), ultima versione della serie infinita dei presidenti diciamo così stravaganti, che, contestato, vorrebbe vendere tutto, ma senza aver trovato acquirenti credibili. Trattative in corso su tutti i fronti. Comunque, è meglio un presidente come Massimo Ferrero, o essere di proprietà, come il Milan, di un fondo di investimenti americano? Dubbio. Ma arridateci Silvio Berlusconi, Sacchi,  Rijkaard, Gullit e Van Basten; arridateci Boskov, Vialli e Mancini…Quando il calcio era bello.______

LA RICERCA nel nostro articolo di ieri

LA DURA LEGGE DEL GOL. SALTANO LE PRIME DUE PANCHINE TRABALLANTI, EUSEBIO DI FRANCESCO E MARCO GIAMPAOLO NON ARRIVANO A MANGIARE IL PANETTONE

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad