banner ad

A BRINDISI SARANNO CONVOCATI DALLA POLIZIA I GENITORI DEI MINORI SORPRESI A BERE E A DROGARSI DURANTE LA MOVIDA “per un colloquio con i funzionari”. L’APPELLO DEL QUESTORE FERDINANDO ROSSI

| 19 ottobre 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Dopo aver ricevuto nelle ultime settimane “numerose segnalazioni circa l’uso di sostanze stupefacenti e l’abuso di sostanze alcoliche tra i tanti avventori, in gran parte giovanissimi, che affollano i locali del centro cittadino e le principali vie del Capoluogo nelle ore serali del weekend”, questa notte c’è stata una nuova operazione straordinaria di controllo del territorio nel centro città, da ieri sera fino all’alba di oggi, della Questura di Brindisi (nella foto), condotta da equipaggi delle Volanti, della Squadra Mobile, e della Polizia Locale.

Oltre alla finalità deterrente, ad alcuni ragazzi è stato contestato l’uso di sostanze stupefacenti del tipo marijuana e sequestrate loro, nella circostanza, alcune dosi. Inoltre, sono state elevate contravvenzioni, per un ammontare di alcune migliaia di euro, a carico di sette esercenti per altrettante irregolarità amministrative riscontrate nella somministrazione di alimenti e bevande.

Nell’occasione, il Questore di Brindisi Ferdinando Rossi ha disposto che i controlli proseguano, e ha rivolto un appello alle famiglie affinché svolgano la necessaria attività di controllo.

Tutti i familiari dei minori controllati e sorpresi a bere superalcolici saranno convocati in Questura nei prossimi giorni per un colloquio con i funzionari addetti all’attività di controllo.______

LA RICERCA nel nostro articolo del 5 ottobre scorso

LA ‘MOVIDA’ A BRINDISI CONTROLLATA A VISTA DALLA POLIZIA

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad