ROTARY LECCE E BEATRICE ONLUS CAMMINANO INSIEME IN ROSA CONTRO IL TUMORE AL SENO

| 25 ottobre 2019 | 0 Comments

di Francesco Buja______

Il Rotary club Lecce tende una mano anche all’associazione di volontariato “Beatrice”, impegnata nella prevenzione dei tumori al seno: sabato 26 ottobre, alle 15, guiderà una passeggiata nel centro storico di Lecce, durante la quale sarà illuminata di rosa la chiesa dei Teatini.

“Beatrice Onlus Associazione”, nata a Viterbo nell’aprile 2006, trae il nome dalla donna che ha vissuto coraggiosamente la sua giovane esistenza, e con quella forza intende aiutare chi necessita di cure. L’informazione è certamente il primo passo verso la prevenzione. Ecco perché l’associazione ha coinvolto numerose donne, medici, amministratori per diffondere messaggi corretti e sul tumore della mammella. Il suo motto è «corri con noi». E proprio questo movimento compiuto per anticipare la malattia sarà rappresentato dalla “Camminata in rosa” in programma nel capoluogo salentino, occasione per ricordare alle donne che la diagnosi precoce salva la vita.

Un messaggio, questo, rimarcato dal colore che abbraccerà la chiesa di Sant’Irene, nel cuore di Lecce.

I partecipanti potranno portare a casa la maglietta della manifestazione versando un contributo di almeno cinque euro. Le magliette, ovviamente rosa, saranno disponibili, già al mattino, in piazza Sant’Oronzo, presso un banchetto ad hoc. La passeggiata sarà seguita dalla cena di beneficenza, il cui ricavato, come i soldi derivati dalla vendita delle magliette, sarà devoluto all’associazione “Beatrice”.

Rotary club Lecce come sempre in prima linea nelle azioni di solidarietà. «Innanzi alle sfide che possono costare la vita non possiamo rimanere sordi – osserva il presidente dei rotariani leccesi Francesco Mariano Mariano (nella foto) – e non sarebbe nella natura della nostra organizzazione, che invece è quella di correre per risolvere problemi. E noi corriamo, così come esorta il motto dell’associazione “Beatrice”, alla quale va la nostra ammirazione. Affianchiamo queste volontarie con l’impegno e la passione per l’umanità che animano i rotariani nei progetti riguardanti la polio e la malaria, l’Aids e il diabete».

 

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento