ELEZIONI REGIONALI / GRANDE AFFLUENZA ALLE URNE IN EMILIA ROMAGNA. GRANDISSIMA ATTESA PER I RISULTATI

| 26 Gennaio 2020 | 0 Comments

(g.p.)______Da pochi minuti il Ministero dell’Interno ha reso noti i primi dati ufficiali definitivi, sulle elezioni regionali che si tengono oggi in Emilia Romagna (nella foto, piazza Maggiore a Bologna) e in Calabria.

Riguardano l’affluenza alle urne, rilevazione delle ore 12.

In Emilia Romagna è del 23,44%, rispetto al 10,77% del 2014, quindi più del doppio.

Un dato assai significativo, che indica la partecipazione popolare sentitissima, a questo giro, anche per i tanti significati di cui la competizione è stata caricata da mesi; ovviamente, non è dato sapere al momento, in che misura,  se si tratti di elettori in più delusi dal centro sinistra che cinque anni fa non erano andati a votare e che ci sono ritornati adesso, rispondendo alla chiamata del ‘pericolo’ di una vittoria del centro destra; oppure se si tratti di indecisi, sfiduciati e astenuti dell’ultimo turno, che questa volta hanno scelto di partecipare per premiare il centro destra, all’insegna del cambiamento, in un vero e proprio referendum, dal valore nazionale.

 

In Calabria aumento meno evidente: 10,14 cento; cinque anni fa era stata dell’ 8,46%.

Una prossima rilevazione è prevista in serata.

Poi quella finale delle ore 23.00, e il via allo spoglio delle schede.

Subito dopo le ore 23.00, saranno resi noti i primi exit poll, cioè i sondaggi effettuati all’uscita dei seggi su di un campione scelto di elettori, ai quali era stato chiesto in giornata di ripetere il voto appena dato: di solito essi danno semplicemente l’espressione di una tendenza, perché presentano un margine di errore di quattro, cinque punti in più o in meno, quindi del tutto inattendibile, rispetto al risultato finale.

 

A partire da dopo la mezzanotte, ci saranno le proiezioni in tempo reale sui voti effettivamente scrutinati sui candidati Presidente della Regione, risultati che, per quanto ancora non risolutivi, soprattutto in caso di margini di differenza ristretti, quindi ribaltabili da successive, più estese rilevazioni, sono già comunque attendibili.

Seguiranno proiezioni sempre più affinate; ma soprattutto i dati del Ministero dell’Interno sui voti scrutinati comune per comune, a mano a mano che arrivano, estesi alle coalizioni e alle singole liste.

Probabilmente nella notte sarà possibile farsi un’idea più o meno chiara su quello che sarà il risultato finale; mentre l’esperienza insegna che bisognerà aspettare la mattinata di lunedì, se non il pomeriggio, per avere i risultati definitivi.______

LA RICERCA nel nostro articolo di ieri

 

DOMANI SI VOTA IN EMILIA ROMAGNA, PURE IN CALABRIA, IN UNA PARTITA POLITICAMENTE DECISIVA: IL GOVERNO E’ APPESO AD UN FILO. DEL CITOFONO DI SALVINI

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento