EMERGENZA COVID-19, I DATI AGGIORNATI ALLE ORE 18.00 DEL 29 MARZO IN ITALIA E IN PUGLIA

| 29 marzo 2020 | 0 Comments

Mav_______

756. Questo resta sempre il dato più importante, il numero dei decessi.

Intanto presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.  Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 73.880 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 97.689 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 25.392 in Lombardia, 10.535 in Emilia-Romagna, 7.251 in Veneto, 7.268 in Piemonte, 3.160 nelle Marche, 3.786 in Toscana, 2.279 in Liguria, 2.362 nel Lazio, 1.556 in Campania, 1.293 nella Provincia autonoma di Trento, 1.432 in Puglia, 1.141 in Friuli Venezia Giulia, 1.034 nella Provincia autonoma di Bolzano, 1.330 in Sicilia, 1.169 in Abruzzo, 897 in Umbria, 539 in Valle d’Aosta, 582 in Sardegna, 577 in Calabria, 197 in Basilicata e 100 in Molise.

Sono 13.030 le persone guarite. I deceduti sono 10.779, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

 

Oggi in Puglia si sono registrati 91 nuovi casi di Coronavirus su 861 test eseguiti, quindi in calo rispetto agli ultimi due giorni quando si sono superate le cento infezioni al giorno. I decessi di pazienti contagiati, invece, sono stati 15: di questi dieci in provincia di Foggia (77, 93, 77, 89, 74, 69, 87, 93, 84 e 69 anni); due in provincia di Bari (93 e 90 anni); due in provincia di Lecce (85 e 97 anni); uno in provincia di Brindisi (83 anni). Salgono quindi a 86 i decessi, venti dei quali avevano dai 30 ai 69 anni. I nuovi 91 casi di contagio sono così suddivisi: 49 nella provincia di Bari; 2 nella Bat; 4 nella provincia di Brindisi; 22 nella provincia di Foggia; 6 nella provincia di Taranto.

Category: Cronaca

Lascia un commento