COVID-19, I DATI AGGIORNATI AL 1° APRILE

| 1 Aprile 2020 | 0 Comments

Mav______La giornata di oggi è stata sicuramente segnata da notizie economiche visto che il sito dell’INPS è stato letteralmente preso d’assalto dai destinatari del bonus di 600 euro previsto dal DPCM.  Il sito al momento è stato bloccato per consentire lo snellimento delle richieste finora inoltrate correttamente. Domattina potranno riprendere le domande i commercialisti e i consulenti e, da domani pomeriggio, anche i privati. Ma a questo punto della giornata l’appuntamento è con i dati ufficiali provenienti dalla sede della protezione civile (nella foto, la conferenza stampa di questa sera di Angelo Borrelli).

Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.  Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 80.572 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 110.574 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 25.765 in Lombardia, 11.489 in Emilia-Romagna, 8.224 in Veneto, 8.470 in Piemonte, 4.432 in Toscana, 3.456 nelle Marche, 2.645 in Liguria, 2.758 nel Lazio, 1.976 in Campania, 1.483 nella Provincia autonoma di Trento, 1.756 in Puglia, 1.206 in Friuli Venezia Giulia, 1.544 in Sicilia, 1.211 in Abruzzo, 1.112 nella Provincia autonoma di Bolzano, 864 in Umbria, 675 in Sardegna, 610 in Calabria, 540 in Valle d’Aosta, 225 in Basilicata e 131 in Molise.

Sono 16.847 le persone guarite. I deceduti sono 13.155, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

Ed ecco le comparazioni con ieri: nuovi positivi, oggi 2.937, ieri erano 2.107; morti, oggi 727,  ieri erano 837; nuovi guariti, oggi 1.118, ieri erano 1.109.

In sintesi, trend stabile, e misure di contenimento confermate: “Andare a fare Pasqua e Pasquetta  fuori? Assolutamente no!  Dobbiamo stare a casa ancora e rispettare il distanziamento sociale, che ci sta portando a risultati positivi”. 

 

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 1 aprile, in Puglia, sono stati registrati 1.136 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 143 casi, così suddivisi:
39 nella Provincia di Bari;
5 nella Provincia Bat;
27 nella Provincia di Brindisi;
33 nella Provincia di Foggia;
18 nella Provincia di Lecce;
22 nella Provincia di Taranto;
1 fuori regione.
(La somma dei dati per provincia è superiore di 2 casi perché include le schede non ancora attribuite per provincia e che sono state nel frattempo assegnate).

Sono stati registrati oggi 19 decessi: 11 in Provincia di Bari, 1 in Provincia di Brindisi, 2 in Provincia di Foggia, 5 in Provincia di Lecce.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 15.209 test.
Salgono a 57 i pazienti guariti. Mentre il totale dei decessi è 129.
Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.946 così divisi:
655 nella Provincia di Bari;
116 nella Provincia di Bat;
191 nella Provincia di Brindisi;
490 nella Provincia di Foggia;
321 nella Provincia di Lecce;
148 nella Provincia di Taranto;
20 attribuiti a residenti fuori regione;
5 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.______

LA RICERCA in alcuni dei nostri articoli di oggi

OGNI LIMITE HA LA SUA PAZIENZA

ULTIM’ORA / IL PESCE D’APRILE DEL SITO INPS: CENTO DOMANDE AL SECONDO, MA SPESSO LA LINEA CADE, OPPURE ESCONO I DATI SENSIBILI DI ALTRE PERSONE, A CASO. TRIDICO TRANQUILLIZZA: “Non c’è fretta”. INTANTO PREOCCUPAZIONE E PROTESTE DILAGANO SUI SOCIAL

ULTIM’ORA / ANCORA TUTTI A CASA PURE A PASQUETTA

Category: Costume e società, Cronaca

Lascia un commento