LA MONOCULTURA DEL COMUNE DI LECCE – 14

| 15 maggio 2020 | 0 Comments

(Rdl)______Il Comune di Lecce ha pubblicato ieri la DELIBERA DI GIUNTA 128 del 14/5/2020 da cui si evince che è stata prorogata per altri tre anni la convenzione con Astragali Teatro, con un onere finanziario a carico dell’amministrazione di 32.000 euro (nella foto, il Teatro Paisiello) ______

LA GIUNTA COMUNALE
Istruttoria
Con deliberazione G.C. n. 434 del 22.05.2017 l’Amm.ne Com.le ha stabilito di collaborare con la
società cooperativa “Astragali Teatro Eufonia” (in seguito “Astragali”) alla candidatura di una
proposta progettuale, redatta a cura di quest’ultima e denominata “Progetto TAOTOR”, a valere sui
fondi stanziati per l’Avviso Pubblico della Regione Puglia relativo a iniziative progettuali
riguardanti lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 01.07.2014) approvato
con atto dirigenziale n. 95 del repertorio, codice cifra 171/DIR/2017/00095 del 13.04.2017, per
realizzare attività in stretta continuità con i precedenti Programmi:
• Asse VI – Linea di Intervento 4.3.2. lett. 1 ex D.G.R. Regione Puglia n. 1150/2009
• Asse IV PO Fesr 2007-2013, Linea di intervento 4.3., Azione 4.3.2
• FSC 2007-2013 – APQ Rafforzato “beni e attività culturali”.
TAOTOR rappresenta la prosecuzione di altri progetti realizzati, presso il Teatro Paisiello, da
Astragali nel corso degli anni precedenti, nell’ambito dei suddetti Programmi.
Il progetto comprende varie attività: workshop, laboratori, spettacoli, performance, installazioni,
seminari, incontri, attività di formazione, dimostrazioni, laboratori per le scuole.
L’Amm.ne Com.le ha siglato una convenzione con Astragali, secondo lo schema approvato con
deliberazione G.C. 434/2017, in quanto la sottoscrizione di apposita convenzione per la concessione
di un teatro, individuato quale sede dell’attività, costituiva requisito indispensabile per la
partecipazione all’Avviso.
Con nota prot. n. 1865 del 03.04.2018 la Regione Puglia ha comunicato ad Astragali l’ammissione
al finanziamento in base alla graduatoria approvata con d.d. 113 del 27.03.2018, per cui il progetto
ha iniziato a svolgersi ed è tutt’ora in corso.
La collaborazione dell’Amm.ne Com.le al progetto TAOTOR consiste nel mettere a disposizione,
dal 01.06.2017 al 01.06.2020, il Teatro Comunale “G.Paisiello” per le attività di progetto e
comporta una quota di co-finanziamento consistente solo in servizi (gestione e programmazione del
teatro, staff di gestione, utenze varie, manutenzione, pulizia) quantificata in € 32.000,00 (euro
trentaduemila/00) per tre anni.
In seguito alle misure di lock-down, volte a prevenire il contagio da COVID-19, le attività dei teatri
sono state sospese fino a data da destinarsi.
Con nota del 14.04.2020, prot. gen. 0045275/2020, Astragali ha chiesto all’Amm.ne Com.le una
proroga per poter completare le attività del progetto.
Nell’ambito di un piano straordinario di sostegno in favore del settore della Cultura e dello
Spettacolo, pesantemente danneggiato dalle restrizioni imposte dall’emergenza epidemiologica, la
Regione Puglia, come da deliberazione G.R. n. 343 del 10.03.2020, ha attivato una serie di
interventi finalizzati a contenere il disagio, salvaguardando i procedimenti in atto, tramite rinvii di
adempimenti e proroghe di scadenze. In particolare, è stato disposto il rinvio di dodici mesi, su
richiesta dei beneficiari che abbiano in corso attività al 30.01. 2020, della scadenza delle attivit
cofinanziate dalla Regione Puglia nell’ambito degli Avvisi triennali 2017/2019 riguardanti le
Attività culturali, lo Spettacolo dal vivo e le Residenze artistiche, tra le quali rientra il progetto
TAOTOR.
Astragali in data 06.05.2020 ha richiesto alla Regione Puglia di beneficiare della suddetta proroga,
informandone contestualmente l’Amm.ne Com.le.
La proroga comporta l’utilizzo del Teatro Paisiello fino al 01.06.2021.
Nel corso dell’anno di proroga, nei giorni di utilizzo del teatro da parte di Astragali, non sar
possibile concedere in uso il teatro a terzi, pertanto, l’approvazione del presente atto comporta un
riflesso economico sul bilancio comunale (art.49, comma 1, del D.lgs.267/2000), rappresentato dal
mancato introito della tariffa di concessione in uso del teatro, prevista dal Regolamento per la
concessione in uso temporaneo dei teatri comunali Apollo e Paisiello.
3
Il rinvio della scadenza della Convenzione non implica oneri per l’Amm.ne Com.le se non quelli
già previsti dalla deliberazione G.C. n. 434/2017, ossia la messa a disposizione di servizi,
quantificati in € 32.000,00 per i tre anni di durata del progetto; poiché nel corso della proroga
verranno attuate le iniziative che non è stato possibile realizzare nei tempi prefissati, verrà utilizzata
la quota di servizi di cui non si è usufruito in precedenza, pari a 1/3 di € 32.000,00, cioè €
10.666,67, non essendoci, quindi, un aggravio di oneri.
L’istruttore
Simona Kotlar
L’Assessore alla Cultura, vista e fatta propria l’istruttoria che precede, invita la Giunta Comunale
all’adozione della seguente deliberazione
LA GIUNTA COMUNALE
VISTA ed approvata la relazione dell’Ufficio;
VISTO lo Statuto comunale (approvato con Delib. C.C. n. 1 del 14 marzo 2014);
VISTO il d.lgs. n° 267/2000;
VISTO il Regolamento per la concessione in uso temporaneo dei teatri comunali Apollo e Paisiello
(approvato con deliberazione C.C. n. 55 del 21.05.2018, modificato con deliberazione comm. n. 335
del 05.06.2019);
VISTA la deliberazione G.C. n. 434 del 22.05.2017;
VISTA la deliberazione G.R. n. 343 del 10.03.2020;
VISTA la richiesta di Astragali del 14.04.2020, prot. gen. 0045275/2020, e ss.ii.
Dato atto
che nel Testo Unico sugli Enti Locali si afferma all’art. 3 che il Comune “è l’ente locale che
rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo”;
che l’art. 7 dello Statuto Comunale sancisce che “… il Comune tutela e valorizza il Patrimonio
culturale ed artistico della Città in tutte le sue forme ed espressioni. A tal fine promuove la
collaborazione con Enti, Istituzioni, Associazioni; promuove iniziative di incontro e scambio,
sostiene la produzione di nuove espressioni culturali …”;
che l’Amm.ne Com.le intende svolgere un ruolo attivo nello sviluppo del territorio attraverso la
valorizzazione dei “luoghi della Cultura”, specialmente di quelli di rilievo storico ed artistico, e
l’organizzazione di iniziative di rilievo, nella convinzione che gli interventi culturali determinino
riflessi positivi per l’economia del territorio e che il teatro in particolare rivesta, per il territorio e la
comunità, un importante ruolo come centro di aggregazione, di sviluppo e di crescita culturale;
che appare doveroso continuare a supportare le attività di cultura e spettacolo in questo momento di
grande difficoltà;
Preso atto del rinvio di dodici mesi, disposto dalla Regione Puglia, della scadenza delle attivit
cofinanziate dalla Regione Puglia nell’ambito degli Avvisi triennali 2017/2019 riguardanti le
Attività culturali, lo Spettacolo dal vivo e le Residenze artistiche, tra le quali rientra il progetto
TAOTOR;
Ritenuto conseguentemente di poter prorogare di dodici mesi, fino al 01.06.2021, la Convenzione
tra Comune di Lecce ed Astragali Teatro Eufonia per la realizzazione del progetto TAOTOR;
Dato atto
che la collaborazione tra Comune di Lecce e Astragali Teatro Eufonia, per la realizzazione del
progetto TAOTOR, comporta, oltre all’utilizzo del Teatro Paisiello per varie attività di spettacolo e
4
di formazione, una quota di co-finanziamento consistente solo in servizi (gestione e
programmazione del teatro, staff di gestione, utenze varie, manutenzione, pulizia) valutata in €
32.000,00 (euro trentaduemila/00) per tre anni;
che la proroga di un anno non implica variazioni nella quantificazione dei servizi, trattandosi della
traslazione in un altro periodo delle medesime attività già previste e che non è stato possibile
realizzare nei tempi prefissati;
Tutto ciò premesso
Stabilito che l’utilizzo del Teatro Paisiello nel periodo di proroga (01.06.2020 – 01.06.2021)
avverrà secondo quanto stabilito dalla deliberazione G.C. n. 434 del 22.05.2017 e dalla relativa
Convenzione già in essere, precedentemente richiamata;
VISTI i pareri di regolarità tecnica e contabile espressi dai dirigenti competenti;
Con votazione unanime dei presenti resa per appello nominale in audio-videoconferenza
DELIBERA
Per i motivi espressi in narrativa che qui si intendono integralmente riportati:
1. Prendere atto del rinvio di dodici mesi, disposto dalla Regione Puglia (deliberazione G.R. n.
343 del 10.03.2020) della scadenza delle attività cofinanziate nell’ambito degli Avvisi
triennali 2017/2019 riguardanti le Attività culturali, lo Spettacolo dal vivo e le Residenze
artistiche, tra le quali rientra il progetto TAOTOR di Astragali Teatro Eufonia al quale
l’Amm.ne Com.le ha aderito stipulando apposita Convenzione, come da deliberazione G.C.
n. 434 del 22.05.2017;
2. Prorogare di dodici mesi, fino al 01.06.2021, la Convenzione tra Comune di Lecce ed
Astragali Teatro Eufonia per la realizzazione del progetto TAOTOR, a valere sui fondi
stanziati per l’Avviso Pubblico della Regione Puglia relativo a iniziative progettuali
riguardanti lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 01.07.2014)
approvato con atto dirigenziale n. 95 del repertorio, codice cifra 171/DIR/2017/00095 del
13.04.2017
3. Stabilire che l’utilizzo del Teatro Paisiello avverrà secondo quanto stabilito dalla
deliberazione G.C. n. 434 del 22.05.2017 e dalla relativa Convenzione già in essere,
sottoscritta da Comune di Lecce e Astragali Teatro Eufonia;
4. Dare atto che la collaborazione tra Comune di Lecce e Astragali Teatro Eufonia per la
realizzazione del progetto TAOTOR, come da Convenzione, comporta, oltre all’utilizzo del
Teatro Paisiello, una quota di co-finanziamento consistente in servizi (gestione e
programmazione del teatro, staff di gestione, utenze varie, manutenzione, pulizia),
quantificata complessivamente in € 32.000,00 (euro trentaduemila/00) per l’intero triennio
di attività;
5. Precisare che la proroga non implica oneri per l’Amm.ne Com.le se non quelli di cui al
punto 4) e che non comporta aumenti nella quantificazione dei servizi messi a disposizione
(€ 32.000,00 per i tre anni di durata del progetto), poiché nel corso della proroga verranno
attuate le iniziative che non è stato possibile realizzare nei tempi prefissati, quindi verr
utilizzata la quota di servizi di cui non si è usufruito in precedenza, stimata 1/3 dell’importo
originariamente previsto, per circa € 10.666,67;
5
6. Precisare che l’approvazione del presente atto implica un riflesso economico sul bilancio
comunale (art.49, comma 1, del D.lgs.267/2000), rappresentato dal mancato introito della
tariffa di concessione in uso del teatro durante l’anno di proroga, nei giorni di utilizzo, in
quanto non sarà possibile concedere in uso a terzi il teatro;
7. Demandare al Dirigente competente gli atti connessi e conseguenti.
DICHIARARE, con separata unanime votazione, resa in forma palese, la presente deliberazione
immediatamente eseguibile ai sensi dell’art.134 del TUEL 267/2000, stante l’urgenza di provvedere______

LA RICERCA nel nostro ultimo (13) articolo della serie, dell’ 8 maggio  scorso

LA MONOCULTURA DEL COMUNE DI LECCE – 13

L’APPROFONDIMENTO nel nostro articolo del 28 aprile scorso

GIANMARIA GRECO IN CONSIGLIO COMUNALE CHIEDE CHIAREZZA SULLE RISORSE DA DESTINARE ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI. IL NOSTRO COMMENTO

Category: Cultura

Lascia un commento